• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

"Amare è lasciare andare la paura" di Gerald Jampolsky, recensione di Andrea Pistoia


"Amare è lasciare andare la paura" di Gerald Jampolsky, Macro Edizioni, 2015, prospettive di vita su cui meditare.

Premetto: è un libro che non avrei mai acquistato se non fosse stato nella ‘Hit parade’ di Neale Donald Walsch (l’autore di ‘Conversazioni con Dio’).
Diciamo che potrebbe rientrare nei libri di Help Self, ovvero quelli che aiutano a migliore se stessi senza bisogno di psicologi o ‘luminari della mente umana’, anche se (questo è il punto dolente del libro), pur offrendo alcune linee guida e concetti astratti applicabili alla vita di tutti i giorni per migliorarla e migliorarsi, non offre un vero e proprio modus operandi per superare paure, fobie e limiti interiori. Il problema è appunto che riporta solo pochi esempi che mostrano come mettere in pratica le sue deduzioni esistenziali e poche spiegazioni che soddisfino i molteplici ed inevitabili dubbi del lettore. Diciamo che il libro è più una lunga introduzione, un condividere teorie astratte rinviando ad altra sede gli esercizi pratici.
Attenzione, però: ciò non significa che sia un libro da scartare a priori, in quanto elargisce comunque molti concetti originali, prospettive su cui meditare ed esperienze di vita dell’autore da usare come esempi.
È un buon libro con degli spunti molto interessanti e dei concetti elaborati in una prospettiva diversa, chiara ed accessibile. Questo grazie anche alla scelta dell’autore di non esprimersi con parole forbite da professore universitario che deve ostentare la sua superiorità linguistica e culturale. Anzi, arricchisce i contenuti con vignette simpatiche che chiariscono in modo semplice quanto espresso nei capitoli (anche se, lo ammetto, mi ha dato l’impressione che queste sminuissero il valore profondo dell’opera).
Personalmente l’ho apprezzato in quanto comunque chi intraprende un certo percorso di conoscenza su se stesso troverà una fonte d’ispirazioni tra le pagine di questo libro. Senza contare che è ad un prezzo abbordabilissimo.
Poi, centoquaranta pagine sono accessibili anche a chi preferisce concetti concentrati in modo chiaro piuttosto che diluiti in tomi da mille e più pagine di materiale per lo più superfluo. Certamente resta una lettura piacevole e, a suo modo, illuminante.




Gerald Jampolsky ci guida alla scoperta di un modo efficace per abbandonare e non lasciarsi più condizionare dai rancori del passato e dalle ossessioni del futuro, rendendo noi stessi e la nostra vita migliori perché, finalmente, la nostra energia può esprimersi nel presente. 
È un momento fondamentale, perché cominciamo a vedere, sentire e pensare in maniera diversa. 
"Durante il giorno, quando stai per essere preso dalla paura, ricorda a te stesso che puoi invece sperimentare l'Amore", dice Gerald Jampolsky.



di Gerald Jampolsky | Macro Edizioni   | Saggio
ISBN 978-8862298971  | cartaceo 6,00  Acquista







Andrea Pistoia
Nasco in una solare giornata di luglio a Vigevano. A dodici anni scoppia l’amore per la letteratura. Affronto la scuola come un condannato a morte. In compenso la mia cultura extra-scolastica cresce esponenzialmente. Dopo due anni vissuti a Londra, torno in Italia come blogger, giornalista, recensore di fumetti e sceneggiatore di un fumetto online per una nota casa editrice. Chitarrista dei ‘Panama Road’, direttore editoriale di una fanzine online.
Ancora e mai più (nelle mutande),

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO