• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Professione lettore] Collant e calzini letterari, idee regalo per vere bookaholic! Di Lara Zavatteri

calzini-collant-letterari


L'amore per i libri e la cultura... da indossare! Calzini e collant letterari per lettrici e lettori incalliti, idee regalo da copiare in rete.

All'epoca di Shakespeare, chi avrebbe mai immaginato di poter indossare dei calzini con l'immagine del Bardo? 
Oggi si può, grazie a una simpatica idea dedicata a tutti coloro che amano la lettura, i libri e la cultura in generale. Sono i calzini da indossare rigorosamente a vista (altrimenti che senso avrebbero, se non li si sfoggia?) che, per l'appunto, riproducono oggetti o personaggi o generi letterari.
Sicuramente i più originali sono proprio quelli ispirati al creatore di Amleto e Giulietta e Romeo, che potrete trovare sul sito modcloth.com al costo di circa 4 dollari, ma ne esistono di molti tipi.
Per chi ama i fumetti, ecco le calze che riportano, appunto come in un fumetto, le onomatopee, i “suoni” che normalmente si possono leggere nelle nuvolette sopra un personaggio per dare l'idea dell'azione che sta compiendo (sbattere una porta, pensare, far cadere qualcosa o altro). O ancora, gatti che si riposano sui libri, la ormai desueta ma sempre affascinante macchina da scrivere, o i diversi stemmi e colori delle calze delle “Case” di Harry Potter. Ma collant, calze e calzini possono anche sfoggiare frasi celebri o mini librerie.

Collant-letterari-calzini-ispirati-Harry-Potter-Shakespeare

Insomma adesso leggere con questi collant e calzini è qualcosa di cui fare sfoggio, forse una piccola moda, temperature permettendo.
Le calze letterarie sono nate da un’idea di Dega, una stilista israeliana, e si possono acquistare sul sito Etsy.com, al costo di circa 21 euro, con una vasta scelta di colori e stampe diverse.
Per  le clienti più esigenti, c'è la possibiltà di richiedere addirittura modelli personalizzati con le proprie citazioni letterarie preferite, al costo di circa 33 euro.

Calze-letterarie-citazioni

Per chi invece è amante dei film d'animazione, non c'è che da sbizzarrirsi. In Rete si trovano calze e calzini di ogni genere, da quelle di Batman munite di mini mantello incorporato ai Minions, dai supereroi come il verde Hulk al velocissimo Flash.

calzini-letterari

Un piccola idea che piacerà ai grandi che amano la lettura e il cinema, con modelli per donna ma anche per uomo che si possono facilmente trovare su vari siti in rete. 



Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle, Un cane di nome Giuliano, Risparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Agata, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!