• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Detti&Proverbi] La femmena ca chiama la morte quannu la vere rice: "Pigliate a maritemo" , illustrazione di Bruno Di Marco

Detti-Proverbi-cilento

Detti e proverbi illustrati, da un'idea di Elia Spinelli: "La femmena ca chiama la morte quannu la vere rice: Pigliate a maritemo".

La donna che invoca la morte, quando l'incontra dice: prendi mio marito.
Detto del Cilento (Salerno). A volte, si invoca la morte con estrema superficialità e leggerezza, ma qualora la si dovesse incontrare per davvero, pur di essere risparmiati, saremmo pronti a sacrificare il nostro consorte.

★★★★★

E voi, quale proverbio usate più spesso? Vi piacerebbe vederlo illustrato dal nostro bravissimo collaboratore Bruno di Marco? Lasciate un commento a questo post e lo pubblicheremo nei prossimi appuntamenti della rubrica.

Altri curiosi detti e proverbi illustrati:




Bruno-Di-Marco

Bruno Di Marco
Bruno di Marco nasce, vive e probabilmente morirà a Latina (troppo pigro). Autore di romanzi di successo domestico, disegna per diletto e tenta di dilettare con le avventure scolastiche del PROFS suo alter ego su FB.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!