• La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ad ali spiegate, Ornella Nalon - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Intervista a Francesco Baccini: 30 anni di swing, blues e rock'n'roll

Intervista a Francesco Baccini: 30 anni di swing, blues e rock'n'roll

People | A cura di Loriana Lucciarini. Musicista, cantautore e attore, in trent’anni di carriera Francesco Baccini ha collezionato album e collaborazioni importanti, tra cui De Andrè, Caputo, Belli e Jannacci. I suoi autori preferiti? Calvino, Steinbeck, Guareschi e Platone.

Torna l'appuntamento con la musica e i libri: ispirazione trasversale e contaminazioni. L’ospite di oggi compie tra pochissimo trent’anni di carriera nel panorama musicale italiano. Personaggio istrionico, controcorrente, schietto e originale, ha duettato con artisti di calibro fra i quali citiamo De André, Caputo, Belli, Jannacci. Musicista ma non solo, anche attore: nel 2008 partecipa al Giffoni film festival con una pellicola fuori concorso, Zoè, di cui è protagonista. Cantautore della scuola genovese tra i più eclettici del panorama musicale italiano, Francesco Baccini inizia a studiare pianoforte da bambino e, dopo essersi dedicato ai grandi compositori del passato, a vent’anni scopre anche la musica leggera e il rock, alternando questa passione al suo lavoro di camallo al porto della sua città, scaricando la merce dai container, lavoro che ha ereditato dal padre e che svolgerà con scarsa convinzione, rassegnandone le dimissioni nel 1993.
Dopo alcuni tentativi di farsi notare nel mondo discografico, per il primo singolo del 1988 si nasconde dietro lo pseudonimo "Espressione Musica", dall’anno successivo firma i brani con nome e cognome. Una lunga carriera, che ha visto Francesco Baccini creare sodalizi con colleghi cantautori italiani quali: Fabrizio De André, Sergio Caputo, Gianluca Grignani, Paolo Belli, Enzo Jannacci, Alessandro Haber, Angelo Branduardi, Davide Van der Sfroos, Povia, Cristiano De Andrè, Zero Plastica.


Ecco la sua discografia in breve: 1989 - Cartoons (CGD); 1990 - Il pianoforte non è il mio forte (CGD); 1992 - Nomi e cognomi (CGD); 1993 - Nudo (CGD); 1996 - Baccini a colori (CGD); 1999 - Nostra signora degli autogrill; 2001 - Forza Francesco!; 2005 - Stasera teatro!; 2006 - Fra..gi..le; 2007 - Dalla parte di Caino; 2008 - Uniti (con Povia); 2011 - Baccini canta Tenco (Edel Music); 2017 - Chewing gum blues (con Sergio Caputo)  Biografia completa su wikipedia.org


Francesco Baccini: l'intervista

Francesco, inizio con il ringraziarti per la disponibilità a questa intervista, anche a nome del team de Gli Scrittori della porta accanto, è un piacere per noi averti qui come ospite.
Partiamo subito con le domande. Parlaci del tuo ultimo lavoro: quali tematiche affronti? In che modo è stato concepito l’album? Ti sei avvalso di qualche collaborazione particolare?
Beh, è un album a quattro mani con Sergio Caputo. Abbiamo fatto un album di genere, non a caso il titolo è Chewing-gum blues. Ci siamo divertiti molto a giocare con swing, blues e rock'n'roll. I temi dei testi sono quasi tutti intimisti.

Quale aspetto della vita comune ti permea nella composizione dei pezzi musicali?
Dipende quando scrivo vado molto a ruota libera, quindi le mie canzoni sono molto differenti tra loro. Esattamente come la vita che non è mai uguale.



A quale genere letterario assoceresti la tua produzione musicale?

Sicuramente non sono un neoclassico né un manierista. Direi che cerco di essere minimalista, anche perché con la forma canzone hai poche parole per tratteggiare un’atmosfera, una storia, una sensazione. A volte invece uso immagini iconografiche per prendere in giro un certo modo di scrivere retorico, l’esempio più chiaro di questo modo di comporre è la canzone “Margherita Baldacci”.

C’è un libro o un film tratto da un'opera letteraria che ti hanno ispirato un brano o parte di esso? Anche solo per l'atmosfera, l'ambientazione, la storia, le situazioni o i dialoghi tra i personaggi?
Sì, il brano “Renato Curcio” è nato dopo aver letto il libro Mara Renato e io di Alberto Franceschini, che era un co-fondatore delle Br. Ho cercato di parlare dell'uomo Curcio e non dell'immagine di sé che aveva creato.

C'è un protagonista letterario che ti ha colpito così tanto, da ispirarti in passato (se sì, cosa e in che modo?) o su cui baserai parte del tuo lavoro nel prossimo futuro?
I tanti scrittori che ho letto, così come i tanti musicisti che ho ascoltato fanno di me la somma di tutto questo. Il mio prossimo lavoro, che dovrebbe uscire per i 30 anni di carriera nel 2018 – e trent’anni è un numero importante -, è fatto di canzoni prettamente cantautorali sul senso della vita.

Intanto davvero complimenti per la tua lunga carriera e per questo importante giro di boa! Adesso ti rivolgo una domanda personale: cosa c’è nella tua playlist? Quali libri sono sul tuo comodino? E quali serie tv o film sono caricate sul portatile?
Nella mia playlist c’è una lunga lista: da Chopin ai Police passando da Joe Jackson ai Queen, da Clapton a Jannacci. Roba nuova? Boh… io son rimasto ai Talking Heads .... mi son perso qualche cosa?
Libri? Calvino (tutto), Steinbeck, Guareschi, Bulgakov, ma anche Platone. Adoro la filosofia!

Francesco, la nostra intervista si conclude qui, ma prima di lasciarci volevo esprimerti i nostri migliori in bocca al lupo per il nuovo album e, soprattutto, le più sincere congratulazioni per il traguardo così importante raggiunto in ambito professionale: 30 anni e non sentirli!
Applausi!





Loriana Lucciarini
Impiegata di professione, scrittrice per passione. Spazia tra poesia e narrativa. Molte pubblicazioni self e un romanzo “Il Cielo d'Inghilterra” con Arpeggio Libero. È l'ideatrice e curatrice delle due antologie solidali per Arpeggio Libero, la prima di favole per Emergency “Di favole e di gioia” nonché autrice con la fiaba “Si può volare senza ali” e la seconda di “4 Petali Rossi – frammenti di storie spezzate”, racconti contro il femminicidio per BeFree. È fondatrice e admin di “Magla-l'isola del libro”.
Una felicità leggera leggera, Le Mezzelane, è il suo ultimo romanzo.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram