• La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ad ali spiegate, Ornella Nalon - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Dal Giappone, i Luby Sparks, giovane band indie rock

Dal Giappone, i Luby Sparks, giovane band indie rock - Musica

Musica Di Eugene Pitch. I Luby Sparks, una giovane band sulla scena indie rock giapponese, con continui riferimenti ai gruppi musicali d’oltreoceano.

Cari appassionati del Giappone, oggi vorrei parlarvi di una giovane band che si sta velocemente facendo strada qui nel Sol Levante. Si tratta dei Luby Sparks, un quintetto che di recente ha pubblicato l’omonimo disco d’esordio, registrato curiosamente a Londra.
Non a caso il potente mix di voci maschile e femminile con chitarre scatenate ricorda la scena shoegaze dei primi anni Novanta in Inghilterra, con qualche traccia di britpop.
Il suono rimanda ad alcune band indie come gli americani The Pains of Being Pure at Heart e gli inglesi Yuck (il cui frontman Max Bloom ha co-prodotto l’album dei Luby Sparks).

Non ho idea se ci sia un pubblico per questo tipo di musica a Tokyo, al momento. Il nostro non è un sound commerciale e i testi sono tutti in inglese.
Natsuki Kato, bassista, cantante e compositore dei Luby Sparks

I principali componenti dei Luby Sparks, Natsuki, Sunao (chitarre) e Shin (batterista), si sono conosciuti al club di musica dell’università, dove studiavano funk, soul e R&B. Li accomunava l’amore per la musica inglese che a loro dire è più melanconica.

I Luby Sparks si sono formati nel 2016 e ancor prima di esibirsi nei locali, hanno subito cominciato a registrare il loro disco, venendo notati dalla label giapponese Miles Apart Records, che li fece poi andare in tour come spalla a gruppi internazionali come The Bilinda Butchers e i Manic Sheep.

Ma un altro colpo di fortuna lo ebbero quando Natsuki, in visita ad un negozio di dischi in vinile a Hiroshima (la sua città natale, ndr) parlando con il proprietario venne poi ricontattato per fare un concerto in città con il suo mito Max Bloom degli Yuck.
Proprio Bloom, dopo aver ascoltato i Luby Sparks, gli propose poi di mixare il loro disco nel suo studio a Londra.
I Luby Sparks fanno parte di un cambiamento nella scena indie rock giapponese che risulta sempre più mainstream nel Sol Levante, con continui riferimenti alle band d’oltreoceano.
Natsuki dice che la sua scelta di scrivere in inglese è stata guidata dai suoi gusti personali:
Non ascolto molta musica giapponese.
La maggior parte dei gruppi che seguo di solito non scrivono testi molto profondi. Più che descrivere la vita reale, si concentrano sull’espressione diretta delle emozioni, perciò ho voluto seguire lo stesso approccio.
Ma nella band, è la singer Emily, cresciuta in Giappone ma di padre inglese, a controllare che i testi siano linguisticamente corretti. “E infine mio padre si occupa del final check” dice la cantante.
I ragazzi poi si lasciano andare ad una fragorosa risata quando, durante un’intervista al noto quotidiano Japan Times il 23 gennaio scorso, commentano le improbabili traduzioni in lingua giapponese dei loro testi. È meglio lasciarli in inglese! chiude Emily con un sorriso.
Una band ricca non solo di talento ma anche di carattere di cui sentiremo probabilmente parlare non solo qua in Giappone.





Eugene Pitch

Eugene Pitch

Ho una laurea in lingua e civiltà giapponese. Attualmente risiedo in Giappone dove lavoro come insegnante di inglese. Sono un grande appassionato di lettura, per il mio primo romanzo (carico di colpi di scena, dove l’apparenza inganna), l'hyperbook Absorption – I Colori del Sangue, mi sono ispirato a grandi autori, quali Dan Brown e George R. R. Martin.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram