• La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ad ali spiegate, Ornella Nalon - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

At Eternity's Gate: gli ultimi anni di Van Gogh al cinema

At Eternity's Gate: gli ultimi anni di Van Gogh al cinema

Cinema Di Lara Zavatteri. At Eternity's Gate, un film sugli ultimi anni di Van Gogh. Willem Dafoe interpreta i tormenti del pittore olandese, al cinema il prossimo anno.

Il tormento, la disperazione, l'angoscia di non essere compreso, l'isolamento e la follia. Questo e molto altro racconterà il film At Eternity's Gate distribuito da Lucky Red, per la regia di Julian Schnabel, da gennaio 2019. Gli ultimi anni del pittore dei girasoli, Vincent van Gogh. Un film premiato all'ultimo Festival del cinema di Venezia.
A interpretare Van Gogh l'attore Willem Dafoe, uno che molte volte al cinema ha vestito il ruolo del cattivo, ad esempio in Spider-Man.
Julian Schnabel, il regista di At Eternity's Gate, prima di approdare alla regia era un pittore e forse per questo ha deciso di cimentarsi con una sorta di biografia — sebbene relativa solo agli ultimi anni — proprio di un pittore non semplice da narrare come Vincent van Gogh. L'idea è far comprendere come visse i suoi ultimi anni, incompreso, morto a nemmeno quarant'anni, riscoperto solo molti anni dopo e diventato celebre post mortem in tutto il mondo.


Vincent van Gogh aveva due amici veri. 

Il primo era il fratello Theo, suo confidente e sostenitore (anche finanziariamente). Vincent scriveva spesso al fratello, forse un modo per sentirsi meno solo, meno tagliato fuori dalla società di Arles, località della Francia dove si era trasferito per sfuggire a Parigi, ma anche per avere conforto dalle risposte inviate dal fratello.
Un altro amico era Paul Gauguin, artista che fu vicino a van Gogh e che lo comprese meglio di molti altri. Anche le tele di Gauguin non erano apprezzate, anche il suo stile non compreso, per questo forse i due pittori trovarono nella reciproca amicizia e nel confronto artistico un modo per continuare con la loro arte, anche se all'epoca non era capita e men che meno considerata appropriata.

At Eternity's Gate: i tormenti di Vincent Van Gogh al cinema. 

Van Gogh visse i suoi ultimi anni nel tormento: rinchiuso in un manicomio per un periodo, quando tornò libero continuò a dipingere, ma la fatica di creare opere in cui nessuno credeva, se non il fratello e Gauguin, la volontà di essere accettato da una società che invece continuava a respingerlo, lo porterà a gesti estremi. Prima in un momento di follia si taglia un orecchio e poi dipinge se stesso con il viso bendato, dopo la sua mutilazione. Poi, alla fine, non resiste più al male di vivere e decide di farla finita.
Muore così, solo e incompreso, un genio del suo tempo, i cui quadri oggi si trovano riprodotti ovunque.

At Eternity's Gate indaga la vita di un Van Gogh forse stanco di combattere, stanco di attendere l'approvazione altrui per la sua arte. 

Il tutto si svolge nella cittadina di Arles, in una solarità che si vede e si percepisce nei quadri del giovane pittore — pare incredibile che fosse così giovane, vedendo i suoi autoritratti, ma era nato nel 1853 e morì nel 1890 — e che fa invece da contrasto all'animo oscuro di van Gogh, al buio che pervadeva la sua anima e che l'ha portato a concludere drammaticamente la sua vita.
Un film per tutti coloro che amano l'arte e vogliono seguire Vincent van Gogh ad Arles, luogo dove, nonostante il sole, i campi di grano e i girasoli, non si esaurì la disperazione del pittore.



Lara Zavatteri

Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle,Un cane di nome GiulianoRisparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.
Agata. Come un funerale ti salva la vita, Youcanprint.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram