• Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Recensione: La via del guerriero di pace, di Dan Millman

Recensione: La via del guerriero di pace, di Dan Millman

Libri Recensione di Andrea Pistoia. La via del guerriero di pace di Dan Millman (Il Punto d'Incontro). Una storia ricca di lezioni di vita, per guardare oltre i propri limiti, osservare la vita da un’altra prospettiva e dare un vero senso alla propria esistenza.

Dato che il film La forza del campione mi aveva conquistato, non potevo non leggere il libro e riporre grande fiducia nel suo contenuto. E, come ogni libro da cui è tratto un film, il primo supera di gran lunga in spessore e sostanza il suo figlio di celluloide.
Pur avendo delle naturali differenze dettate dai diversi ritmi narrativi, la sostanza resta la resta: si narra infatti la storia di Dan (ebbene sì, è autobiografico), un universitario appassionato di atletica leggera, la cui massima aspirazione è vincere l’oro alle Olimpiadi. Ecco perché passa le giornate ad allenarsi con passione e devozione. E quando non si allena, si diverte con gli amici e con la ragazza di turno. Una vita normale, direte voi. Già, ma a lui, come a tanti di noi, manca qualcosa. Si sente incompleto.

Tutto cambia quando incontra Socrate, un benzinaio con una conoscenza del mondo e dell’animo umano fuori dal comune. 

È così che Dan diventa un suo allievo, distaccandosi sempre di più dalla materialità della vita e dall’illusione di ciò che ritiene conduca alla felicità (anche a causa di un destino beffardo che lo vuole reduce da un incidente che potrebbe minare per sempre il suo sogno di diventare un campione olimpico). Tra prove dello spirito e del corpo, tra introspezione e consapevolezza di ciò che lo circonda, l’autore scoprirà cosa veramente conduce alla pace dell’anima.
In tutto questo Socrate si dimostra un maestro sempre pronto ad indirizzarlo sulla retta via, miscelando sapientemente saggezza e ironia, sensibilità e rudezza, parole di conforto e pungenti provocazioni, tutto pur di far maturare spiritualmente e umanamente il suo allievo.
Chiariamo in primis che se avete apprezzato il film, sarete sedotti dal libro. Il primo vi dà solo un assaggio di ciò che è contenuto nel libro, ovvero dell’evoluzione interiore del protagonista, in quanto dà più spessore all’incidente di Dan in moto che non a certi dialoghi illuminanti tra i due protagonisti. Ed è un vero peccato perché certe perle di saggezza del romanzo avrebbero meritato di essere riportate sul grande schermo.

Il lettore viene gettato in una storia ricca di lezioni di vita che lo spronano a guardare oltre i propri limiti, ad osservare la vita da un’altra prospettiva e a migliorarsi per dare un vero senso alla propria esistenza.

Il libro contiene anche dei brevi racconti e delle più o meno velate metafore, per far comprendere meglio certi concetti astratti o dare più comprensibilità a delle spiegazioni filosofiche.
La storia è appassionante e la lettura fila in modo scorrevole e senza forzature, in quanto l’autore non cerca di stupire il lettore con frasi d’effetto o parole ricercate e da dotto. Il suo intento è di comunicare con un linguaggio chiaro e diretto a tutti, in modo che ogni suo concetto, anche il più complesso, possa essere colto anche dalla mente più semplice. Ciò non toglie che lo stile dell’autore non mina affatto i momenti magici, commoventi, drammatici e saggi dell’opera.
Il libro scorre veloce; è ricco di spunti riflessivi e appassionerà per la sua trama e i suoi protagonisti. L’idea che Socrate esista veramente e che anche noi potremmo incontrarlo da un momento all’altro è un valore aggiunto a quest’opera che già di suo meriterebbe di entrare in qualsiasi libreria personale.
È un libro stra-consigliato, economico e di veloce e profonda lettura (240 pagine).
Può essere letto sia come un racconto di fantasia che come un’esperienza illuminante, sia come fonte d’insegnamento che come una piacevole lettura. Certamente, a prescindere da cosa ci si aspetta da questo libro, lascerà qualcosa.
Per la cronaca, esiste anche un seguito: Il sacro viaggio del guerriero di pace.
Quanto ci scommettete che entrerà nella mia lista dei prossimi acquisti?


Apro una parentesi: leggendo questo libro mi è stato inevitabile paragonare Socrate a Don Juan, lo sciamano di Carlos Castaneda, lo scrittore reso famoso per i suoi libri autobiografici sul suo percorso iniziatico.

Sono due maestri che insegnano verità spirituali ad allievi dalla mentalità occidentale, ovvero improntata sul rincorrere il successo, accumulare ricchezze e vincere ad ogni costo. Entrambi mostrano al proprio pupillo come la vita va presa con un misto di ironia e serietà, saggezza e leggerezza, come il presente va vissuto senza farsi dominare da passato e futuro e come non ci si deve mai prendere troppo sul serio.
Però Dan e Socrate comunicano con un linguaggio più terra terra, fornendo informazioni più comprensibili ed accessibili al lettore occasionale che vuole avere un’infarinatura di concetti spirituali che vanno al di là della mera conoscenza occidental-cristiana a cui è abituato (a dispetto dei libri di Castaneda, i quali forniscono insegnamenti o rituali sciamanici che, ai più, sono estranei se non addirittura ostili o incomprensibili).

La via del guerriero di pace.

di Dan Millman
Il Punto d'Incontro
ISBN 978-8880930365
Cartaceo 11,81€
Ebook 8,49€

Sinossi
"All'inizio del dicembre del 1966, durante il mio primo anno alla University of California di Berkeley, nella mia vita si verificò una straordinaria serie di eventi. Cominciò tutto alle tre e venti di un mattino, quando incontrai per la prima volta Socrate in una stazione di servizio aperta tutta la notte (non mi aveva detto il suo vero nome, ma dopo i momenti passati con lui durante quella prima notte gli diedi d'impulso il nome dell'antico saggio greco; il nome gli piacque, e così rimase). Quell'incontro casuale, e le avventure che seguirono, erano destinati a trasformare la mia vita...".
Dan Millman, ex campione mondiale di atletica, allenatore della squadra di ginnastica dell'università di Stanford, docente all'Oberlin College e insegnante di arti marziali, ha ispirato milioni di lettori, coniugando l'approccio del guerriero di pace a un modo di vivere saggio e positivo. I suoi concetti fondamentali, i suoi seminari e i suoi corsi di formazione hanno influenzato positivamente persone di ogni età e professione.
Andrea-Pistoia

Andrea Pistoia
Nasco in una solare giornata di luglio a Vigevano. A dodici anni scoppia l’amore per la letteratura. Affronto la scuola come un condannato a morte. In compenso la mia cultura extra-scolastica cresce esponenzialmente. Dopo due anni vissuti a Londra, torno in Italia come blogger, giornalista, recensore di fumetti e sceneggiatore di un fumetto online per una nota casa editrice. Chitarrista dei ‘Panama Road’, direttore editoriale di una fanzine online.
Ancora e mai più (nelle mutande), Youcanprint.
Di donne, di amori e di altre catastrofi, Youcanprint.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram