• Storie di una assistente turistica
  • Da zero a 69
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Anche la morte va in vacanza al lago
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Corpo di vento
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L età dell erba
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lettera alle parole
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Elena Genero Santoro presenta: Claire nella tempesta

Elena Genero Santoro presenta: Claire nella tempesta

Presentazione Libri Intervista a cura di Silvia Pattarini. Claire nella tempesta (Leucoteca), il nuovo romanzo di Elena Genero Santoro, dedicato alle vittime di tutti gli attentati e alle donne di carattere.


Claire nella tempesta di Elena Genero Santoro

Claire nella tempesta

di Elena Genero Santoro
Edizioni Leucotea
Narrativa
ISBN: 978-88-94917-32-1
Cartaceo 16,90€

Sinossi

Luglio 2016, Londra. Claire è in procinto di sposarsi con Philip, ma un’ombra oscura la sua felicità. Claire è sterile, non potrà mai dare al futuro marito il figlio che lui tanto desidererebbe. A due settimane dalle nozze, dopo aver letto negli occhi di Philip dell’invidia per un’amica incinta, Claire, sconvolta, scappa e si rifugia nell’appartamento di famiglia a Nizza, sulla Costa Azzurra. Lì Claire trova il cugino Oswald, che soffre di ipertimesia: da quando è nato ricorda ogni istante della propria vita, anche i momenti più dolorosi, e ora sta cercando un po’ di pace in riva al mare. La convivenza tra Claire e Oswald si preannuncia subito conflittuale e Claire non risparmia al cugino i suoi malumori. Intanto, in spiaggia, Claire conosce Nick e instaura con lui una relazione sessuale che le serve per distogliersi dai suoi fallimenti. Ma proprio dopo aver scoperto che Oswald è fonte di infinite sorprese e aver deciso di affrontare in modo maturo i suoi problemi con Philip, Claire si trova coinvolta nell’attentato del 14 luglio. Da quel momento gli equilibri saranno rotti e tutti subiranno le conseguenze dell’attacco terroristico, nessuno escluso, nemmeno la creatura più innocente.


L'autore racconta



Elena Genero Santoro, eccoti di nuovo graditissima ospite nella mia rubrica, qui siamo in famiglia. Oggi è il tuo giorno, presentati ai nostri affezionati lettori: la tua fama ti precede, ormai sappiamo bene chi sei, per chi non avesse letto la tua ultima intervista, ci racconti  ancora una volta chi non sei?

Ciao Silvia e grazie per avermi ospitato nella tua rubrica, il salotto di questa nostra grande casa che il sito Gli Scrittori della Porta Accanto. Non sono una persona che sa attendere, senza avere certezza di un esito. Voglio sentirmi sempre padrona del mio destino, anche se so perfettamente che ciò non è possibile.


Parliamo della tua ultima fatica letteraria: Claire nella tempesta. Intanto complimenti per la copertina, è intrigante! È stata una tua scelta?

Sono felice che ti aggradi! L’immagine l’ho proposta io alla casa editrice, Leucotea, poi la curatrice Ilaria Cavicchia ha predisposto la grafica.

Claire nella tempesta: ci spieghi il perché di questo titolo così originale e accattivante?

La protagonista, Claire, si trova in un momento di grande confusione interiore. La tempesta è metafora del suo disagio, ma si tratta anche di qualcosa di reale: a un certo punto Claire si troverà proprio nel bel mezzo dell’attentato di Nizza del 2016, in una vera tempesta di proiettili. Ne uscirà illesa, ma ovviamente sconvolta, quindi la sua odissea personale durerà ancora per un po’.

Quanto tempo hai impiegato a scriverlo e perché hai voluto raccontare la storia di Claire?

Nizza è un luogo a me caro, ci sono stata per molte estati passate, l’ultima volta proprio nell’agosto del 2016, un mese dopo il fatto. Ho respirato l’aria tesa della Promenade des Anglais, ho percepito le sensazioni di chi tentava di andare avanti dopo lo tsunami che aveva devastato vite e certezze. Appena tornata a casa ho iniziato la stesura del libro che tra revisioni e modifiche si è conclusa due anni dopo.

I luoghi del romanzo sono tutti reali o alcuni sono di fantasia?

I luoghi del romanzo sono tutti reali: Londra, la Francia e soprattutto Nizza. Gli eventi che accadono ai protagonisti sono frutto della mia fantasia, ma, come ho già detto, si innestano su un fatto reale.

Ci ricordi i titoli delle tue precedenti pubblicazioni?

Ci sono i romanzi di Futura e Patrick già pubblicati: Perché ne sono innamorata, L’occasione di una vita, Immagina di aver sognato, Diventa realtà , Un errore di gioventù e l’ultimo uscito Ovunque per te. Poi ci sono i romanzi autoconclusivi: Gli Angeli del Bar di Fronte, Il tesoro dentro .

Esiste un filo conduttore o di aggregazione nei tuoi romanzi?

In tutto quello che ho scritto c’è molto sentimento, molto amore nel senso più esteso del termine, e sempre qualche situazione realistica che rende i miei protagonisti i personaggi della porta accanto anche per il lettore. Qui per esempio si parla di empatia per chi ha avuto la vita devastata da un balordo e di amore per un neonato partorito anonimamente in ospedale, che poi per Claire sarà la chiave per aprire molte porte e rimuovere blocchi interiori.

A chi dedichi la tua ultima fatica letteraria?

Alle vittime di tutti gli attentati e alle donne come Claire: «le donne di carattere non hanno un buon carattere» e spesso non suscitano simpatia, ma al momento buono mostrano grinta da vendere e risolvono i problemi anche agli altri.

Si dice che «in un buon libro la cosa migliore è tra le righe». Tra le righe del tuo libro si cela qualche messaggio particolare, o il tuo obiettivo si limita a intrattenere piacevolmente il lettore?

Il messaggio è che non siamo padroni del nostro destino, dobbiamo ricordarcelo. Ma abbiamo comunque il dovere di fare del nostro meglio per rendere migliore la nostra vita e quella dei nostri cari. E non dobbiamo dimenticarci che l’amore può cambiare storie il cui finale sembra già scritto.

Sarebbe troppo scontato chiederti che target di pubblico ambisci conquistare, quindi giro le carte in tavola e ti domando: a chi non consiglieresti la lettura di Claire nella tempesta?

Non consiglio il mio libro a chi cerca il mero intrattenimento. Anche se una storia d’amore c’è ed è intensa, tra una tempesta e l’altra.

Un messaggio di Elena Genero Santoro ai nostri affezionati lettori.

Grazie di esserci! :) Al Salone di Torino avete dimostrato tutto il vostro affetto. Spero di vedervi anche ai prossimi eventi e che la mia Claire conquisti anche voi.

Grazie Elena Genero Santoro per essere stata con noi, un grande in bocca al lupo per il tuo libro, comunque vada sarà un successo!

Grazie mille, Silvia! Alla prossima!




Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Madre di tre figli, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.
Il tempo di un caffè, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni.

About Silvia P.

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page
Pubblicità
Amazon Prime



Novità editoriali



Pubblicità
Booking.com


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram