Recensione: L'ultima Tudor, di Philippa Gregory

Recensione: L'ultima Tudor, di Philippa Gregory

Libri Recensione di Lara Zavatteri. L'ultima Tudor di Philippa Gregory (Sperling & Kupfer). Un romanzo storico affascinante. Jane Grey, la regina sconosciuta che sedette sul trono d'Inghilterra solo nove giorni.

L'ultima Tudor di Philippa Gregory è il romanzo più recente dell'autrice, che da tempo si occupa della storia della dinastia dei Plantageneti e poi dei Tudor, dinastie cui ha dedicato diversi libri a partire da La regina della Rosa Bianca.
Jane Grey fu una regina sfortunata e morta tragicamente, cosa non insolita nell'Inghilterra del tempo. Quando il figlio di re Enrico VIII, Edoardo, morì prematuramente, sul trono, dopo un abile complotto, venne messa proprio Jane Grey, al posto di Maria, prima figlia di re Enrico e di Caterina d'Aragona. Si tratta di una regina di cui si è scritto poco o nulla, sconosciuta ai più, e che con questo romanzo può finalmente narrare la sua vicenda.


Chi era Jane Grey, l'ultima Tudor?

Jane era figlia di Frances Brandon, nata dal matrimonio tra Maria Tudor, sorella minore di Enrico, e Charles Brandon. Discendeva da Elisabetta Woodville per due ragioni, infatti nel suo albero genealogico c'era sia un bisnonno Grey, nello specifico Thomas Grey, figlio di primo letto di Elisabetta, sia la bisnonna Elisabetta di York, figlia della regina Woodville e di re Edoardo IV. Aveva quindi delle legittime pretese per aspirare al trono, ma Maria, figlia di Enrico, era di fatto l'erede più prossima.
Fu un complotto a metterla sul trono, dove Jane, contro la sua volontà, rimase per soli nove giorni. Sarà Maria a farla incarcerare e dopo diversi mesi a farla decapitare. Quindi, Maria diventerà regina, ripristinando la fede cattolica in Inghilterra, anche se la regina successiva, la sua sorellastra Elisabetta, riporterà quella anglicana.

Come in tutti i libri di Philippa Gregory, anche ne L'ultima Tudor a parlare in prima persona sono le donne. 

Si può così seguire la storia di Jane Grey, ma anche delle sue sorelle, tra cui Khaterine, a sua volta imprigionata, che si lascerà morire (non doveva sposarsi né avere figli, essendo considerata erede di Maria ed Elisabetta, ma disobbedì) e l'ultima, ovvero Mary. L'originalità dell'autrice è proprio quella di far sentire per tutto il libro, come negli altri volumi, la voce delle donne, ma anche far scoprire regine di cui si sa poco o di cui si è parlato raramente.


L'ultima Tudor di Philippa Gregory svela anche il destino di Mary, l'ultima delle tre sorelle Grey, colei che dovrà vedersela con Elisabetta.

Un destino avverso colpirà, purtroppo, tutte le sorelle Grey.
Un libro in cui Philippa Gregory racconta cosa accadde dopo la morte di Enrico VIII e di suo figlio e prima dell'ascesa al trono di Maria e in seguito di Elisabetta, le trame, i complotti, la sete di potere che di fatto videro in Jane una sorta di “agnello sacrificale” e che condannerà ad una vita ben misera anche le sue sorelle minori.
Ne esce un romanzo storico affascinante, connotato dalla personalità forte delle tre sorelle e dal loro legame speciale. Da non perdere per tutti i fan dell'autrice.


L'ultima Tudor

di Philippa Gregory

Romanzo storico
ISBN 978-8820069544
Cartaceo 18,90€
Ebook 10,99€

Sinossi 

Incoronata regina d'Inghilterra contro la sua volontà, Jane Grey viene detronizzata, dopo solo nove giorni, da Maria la Sanguinaria, figlia di Enrico VIII e fervente cattolica, che la rinchiude nella Torre di Londra per poi condannarla a morte a seguito del suo rifiuto di tradire la fede protestante. Con coraggio, Jane va incontro al patibolo e diventa una martire e un esempio per le sue due sorelle minori: Katherine e Mary. «Impara a morire» è il consiglio che Jane lascia a Katherine, la quale non ha intenzione di soccombere, ma solo di godere della sua bellezza e della gioventù e innamorarsi. In quanto erede dell'insicura e sterile Maria e poi di Elisabetta I, a Katherine però viene impedito di sposarsi per non dare alla luce un figlio Tudor. Quando la gravidanza di Katherine tradisce il suo matrimonio segreto, affronta anche lei la prigionia nella Torre, a pochi metri dal luogo dove sua sorella era stata decapitata, e lì si lascia morire. «Addio, sorella mia», scrive Katherine a Mary. Dopo aver visto le sue sorelle sfidare Maria ed Elisabetta, Mary è profondamente consapevole del pericolo, ma determinata a mantenere saldamente il controllo del proprio destino. Cosa succederà quando l'ultima Tudor sfiderà la crudele regina Elisabetta? La sorellanza è uno strumento potente per le donne nate con pochi alleati in un mondo spietato, oggi come nel Cinquecento. Philippa Gregory torna con un romanzo dedicato ai Tudor, dal forte messaggio femminista.
Lara Zavatteri

Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle,Un cane di nome GiulianoRisparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.
Agata. Come un funerale ti salva la vita, Youcanprint.


Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità