• Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Storie di una assistente turistica
  • Da zero a 69
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Anche la morte va in vacanza al lago
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Recensione: Tre sorelle, tre regine, di Philippa Gregory

Recensione: Tre sorelle, tre regine, di Philippa Gregory

Libri Recensione di Lara Zavatteri. Tre sorelle, tre regine di Philippa Gregory (Sperling & Kupfer). Una voce narrante femminile: Margherita Tudor racconta la storia sua e delle sue sorelle, regine infelici e coraggiose.

Dopo aver visto la serie tv The White Queen tratta dai libri di Philippa Gregory, ho letto i successivi libri ed anche quelli precedenti per continuare ad assaporare il mondo dei reali inglesi, dai Plantageneti  prima ai Tudor  poi, anche se devo ammettere per i Plantageneti ho una vera predilezione.
In Tre sorelle, tre regine, edito quest'anno da Sperling&Kupfer, la voce narrante è ancora femminile, così come in tutti i libri dell'autrice. Stavolta a parlare è Margherita Tudor, sorella di Enrico VIII, figlia di Enrico VII, dei Lancaster e di Elisabetta del ducato di York, divenuti la dinastia Tudor.


È la voce di Margherita che racconta di quell'inizio del 1500 in Inghilterra, quando dalla Spagna arriva la promessa sposa di suo fratello Arturo, il primogenito, Caterina d'Aragona. 

È sua la voce che racconta le sue impressioni sulla «spagnola» che lei con dispregio chiama «Caterina D'Arroganza», lei che, dopo la morte di Arturo, trova sconvolgente che la ragazza sia intenzionata a sposare, di lì a qualche anno, il principe Enrico, ora divenuto l'erede al trono.
Mentre Caterina vive in ristrettezze e attende di sposare il futuro Enrico VIII, muore anche la madre di Margherita e lei stessa viene mandata sposa in Scozia, un paese che non conosce, affinché si possa mantenere la pace con l'Inghilterra. Margherita, allora solo una ragazzina, inizialmente non comprende la lingua della sua nuova patria, non le aggrada il paesaggio e soprattutto odia i figli illegittimi di re Giacomo, suo marito, che vivono a corte.


Sulle tre ragazze – in seguito si parlerà anche di Maria, la sorella minore – grava una maledizione di cui si parla nei libri di Philippa Gregory.

Ovvero quella lanciata dalla regina Elisabetta Woodville (nonna di Margherita) e da sua figlia, la madre di Margherita.
Quando i due eredi al trono Edoardo e Riccardo, figli di Elisabetta, vengono rapiti e uccisi da qualcuno – non si saprà mai da chi – la Woodville con la figlia lanciano una maledizione su chi si  macchierà dell'omicidio, destinato a veder morire suo figlio e il figlio di suo figlio e ad avere una dinastia che terminerà con una donna sterile.


Se la Storia ha indicato a lungo re Riccardo III come l'uccisore dei nipoti, nei libri si fa strada l'idea che ad ucciderli sia stata la madre di Enrico VII, Margaret Beaufort, così da spianare la via al trono a suo figlio. Non a caso, sarà lei a vedere morire suo figlio, suo nipote Arturo e la sua dinastia, i Tudor, si concluderà con Elisabetta II (figlia di Enrico VIII e Anna Bolena) e senza figli.

La maledizione, vera o presunta, fa perdere molti figli a Caterina e a Margherita e dopo pochi anni di matrimonio quest'ultima resta vedova, perché il re è stato ucciso dalle armate inglesi. 

Dall'altra parte si trova Maria, costretta dal fratello Enrico a sposare il vecchio e malato re di Francia Luigi. Lei, la più bella tra le ragazze Tudor, deve partire per sacrificare giovinezza e bellezza alla corte di un uomo che non ama, in un matrimonio combinato.
Margherita racconta la storia sua e delle sue sorelle (anche se Caterina d'Aragona era sua cognata), tutte accomunate dal fatto di essere diventate regine (di Scozia, d'Inghilterra e di Francia), ma tutte infelici, perseguitate dalla maledizione, eppure nonostante tutto coraggiose e legate da profondo affetto, anche quando saranno costrette a scontrarsi per motivi politici.
Tre sorelle, tre regine è un libro da leggere tutto d'un fiato per tornare nelle atmosfere create da Philippa Gregory che ha avuto il merito di dare voce nei suoi libri alle donne, che parlano in prima persona, e di far riscoprire o scoprire la storia delle dinastie reali inglesi. Da non perdere.


Tre sorelle, tre regine

di Philippa Gregory
Sperling & Kupfer
Romanzo storico
ISBN 978-8820067120
Cartaceo 16,91€
Ebook 10,99€

Sinossi 

Londra, 1501. Quando la giovane e orgogliosa Caterina d'Aragona lascia la sua amata Spagna e giunge alla corte dei Tudor per sposare l'erede al trono d'Inghilterra, la principessa Margherita le prende subito le misure. Non desidera un'altra principessa a corte, né è disposta a lasciarsi conquistare dagli occhi celesti e i modi gentili della futura cognata. La vista, poi, della fastosità delle nozze non fa che accenderne l'invidia. Il matrimonio è una dichiarazione al mondo della ricchezza e della grandiosità dei Tudor. Il re ha speso una fortuna per una settimana di giostre, festeggiamenti e banchetti, le fontane versano vino e si arrostiscono buoi. Così, quando arriva il suo turno e viene data in moglie al re di Scozia per consolidare la pace tra i due regni, Margherita accetta il suo destino. Nonostante le paure iniziali, s'innamora di quella terra. Tuttavia, quando l'esercito del marito si scontra con quello del fratello, divenuto re Enrico VIII, deve fare una scelta. E non va meglio alla principessina Maria, la prediletta della famiglia Tudor, adorata in tutta Europa per la bellezza e il fascino, che re Enrico VIII offre, appena diciottenne, all'anziano re di Francia. Diventate regine d'Inghilterra, Scozia e Francia, le tre donne si ritrovano unite dalla lealtà degli affetti e divise dalla violenza della politica, costrette a schierarsi l'una contro l'altra in battaglia e a difendere i rispettivi troni da tradimenti e pericoli. Ma il loro legame sarà sempre più forte di tutto, più potente di qualsiasi uomo, persino di un re.
Lara Zavatteri

Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle,Un cane di nome GiulianoRisparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.
Agata. Come un funerale ti salva la vita, Youcanprint.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page
Pubblicità
Amazon Prime



Novità editoriali



Pubblicità
Booking.com


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram