• Dai graffi del cuore nascono parole, di FraSté - Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Il mare e la nebbia di Rosa Santi
  • Sei mesi di prova
  • Petrolio bollente
  • Copertina del libro
  • La ricamatrice Maurizio Spano
  • Andrà tutto bene
  • Un errore di gioventù   Elena Genero Santoro
  • Telma - Claudia Gerini
  • Il buio d'Etiopa - Nicolò Maniscalco
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Storie di una assistente turistica
  • Da zero a 69
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Anche la morte va in vacanza al lago
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Grilli e Sangiovese
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Recensione: Il fuoco dal profondo, di Carlos Castaneda

Recensione: Il fuoco dal profondo, di Carlos Castaneda

Libri Recensione di Andrea Pistoia. Il fuoco dal profondo di Carlos Castaneda (BUR). Si torna a parlare di sciamanesimo, in un romanzo ricco di dialoghi e povero d'azione.

Questo libro si apre con una ricapitolazione di alcune esperienze passate dello scrittore con il suo maestro Don Juan per poi proseguire con una lunga chiacchierata dove quest’ultimo espone al suo allievo molti interessanti insegnamenti che porteranno Carlos Castaneda a diventare uno stregone.
Veniamo così a conoscenza di vecchi e nuovi concetti: la consapevolezza interna (ovvero prestare attenzione a ciò che si sta facendo), i veggenti (uomini capaci di azioni incredibili), l’importanza personale (la parte del nostro ego e amor proprio sensibile all’opinione altrui), l’impeccabilità di un guerriero (sia nella vita di tutti i giorni che nella propria interiorità) e il “meschino tiranno” (un essere umano che rende la nostra vita un inferno).

Il “meschino tiranno”: Don Juan approfondisce proprio quest’ultimo concetto raccontando un periodo doloroso e tragico della sua vita.

Da quando il suo meschino tiranno lo ha quasi ucciso con uno sparo al petto fino all’astuta vendetta dell’aggredito.
Si torna quindi a parlare di sciamanesimo: il differente approccio nell’affrontare il mondo e il potere tra nuovi e vecchi veggenti, il motivo per cui esistiamo, l’energia che si sprigiona durante il sesso, cos’è questa entità “divina” chiamata Aquila e cosa producono le sue emanazioni.
In pratica, le prime cento pagine vertono tutte su una lunga ma interessante conversazione tra allievo e maestro.
Nelle pagine successive invece si passa all’azione, ovvero l’incontro tra Carlos e gli esseri inorganici (entità spirituali che possono aiutare o ostacolare lo sciamano, allievo o maestro che sia), alcuni episodi del passato di Don Juan, tra cui il suo apprendistato a opera del suo astuto maestro Don Juliàn, e il “corpo di sogno” di Genaro (un altro sciamano).
Il fuoco dal profondo infine si chiude con i botti. Infatti va a riproporre un episodio letto in uno dei precedenti romanzi ma interpretandolo attraverso le nuove nozioni acquisite da Carlos Castaneda. Ciò ci porta a scoprire come le spiegazioni date allora da Don Juan fossero false (ma non poteva fare in altro modo dato che l’allievo non avrebbe mai compreso a quel tempo ciò che realmente stava accadendo).

Che dire di Il fuoco dal profondo di Carlos Castaneda ?

Rispetto ai precedenti, verte per lo più su dialoghi serrati a discapito dell’azione. Chiariamo: non che i dialoghi non ci fossero anche negli altri romanzi, ma in questo abbondano. Di contro, alcuni li ho trovati troppo lunghi e fuori dalle nostre logiche di pensiero occidentale per essere apprezzati in toto da un lettore “occasionale”. Ciò appesantisce la lettura.
Tra l’altro, bisogna aver letto tutti i precedenti libri per comprendere appieno certe spiegazioni. Senza contare che fornendone in abbondanza e di complesse, è facile perdere il filo del discorso e la comprensione del testo (anche se, ribadisco, restano conversazioni affascinanti e surreali che conquistano, specialmente quando si soffermano sul “punto d’unione”, ovvero ciò che ci permette di percepire un’altra realtà e le emanazioni dell’Aquila).

Rispetto agli altri romanzi di Carlos Castaneda l’ho trovato più prolisso e di difficile comprensione. 

Certo è che più si approfondisce l’apprendistato di Castaneda più si viene a contatto con concetti troppo distanti dalla nostra realtà occidentale per apprenderli nel modo corretto.
Di contro, mi ha coinvolto molto scoprire lo sconvolgente passato di Don Juan e la vera natura di certi episodi accaduti nei vecchi libri, e spiegati in modo finalmente chiaro e coerente.
Per quanto a livello “di azione” accada poco, ammetto che quelle poche vicende presenti mantengono vivo l’interesse del lettore e gli offrono nuovi spunti di riflessioni su che cosa sia la realtà e su quante cose siano ancora a noi oscure.
In più, al di là delle conversazioni tra i due uomini, molta importanza la si dà alle prove pratiche per spostare il “punto d’unione”, mutare forma, vedere entità eteree e risvegliare poteri latenti.
Ergo, è un libro molto interessante per i temi trattati e le rivelazioni fornite. Se non vi farete demoralizzare dalle lunghe spiegazioni di difficile comprensione la troverete una piacevole e illuminante lettura.

Il fuoco dal profondo

di Carlos Castaneda
BUR
Narrativa
ISBN 978-8817127509
Cartaceo 9,50 €
Ebook 6,99€

Sinossi 

Il libro vede ancora protagonisti Don Juan e Genaro con il loro apprendista, lo scrittore peruviano Carlos Castaneda. Tra Juan e Carlos si crea un sodalizio, un'amicizia, uno straordinario rapporto maestro-discepolo.
Gli iniziatori non insegnano a Carlos stregoneria o incantesimi, ma le tre parti di un'antichissima conoscenza: la consapevolezza dell'essere, l'agguato e l'intento. Non sono stregoni ma veggenti, e Juan è anche nagual, cioè sciamano, ed è soprattutto "guerriero della libertà totale" proprio perché padrone della percezione, dell'agguato e dell'intento.

Andrea-Pistoia

Andrea Pistoia
Nasco in una solare giornata di luglio a Vigevano. A dodici anni scoppia l’amore per la letteratura. Affronto la scuola come un condannato a morte. In compenso la mia cultura extra-scolastica cresce esponenzialmente. Dopo due anni vissuti a Londra, torno in Italia come blogger, giornalista, recensore di fumetti e sceneggiatore di un fumetto online per una nota casa editrice. Chitarrista dei ‘Panama Road’, direttore editoriale di una fanzine online.
Ancora e mai più (nelle mutande), Youcanprint.
Di donne, di amori e di altre catastrofi, Youcanprint.
Da zero a 69, PubMe - Collana Gli Scrittori della Porta Accanto.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità
Promozione laFeltrinelli


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram