Gli scrittori della porta accanto - Non solo libri

Scrittori, intervista a Baret Magarian

Scrittori, intervista a Baret Magarian

Caffè letterario A cura di Silvia Pattarini. Intervista a Baret Magarian, in tutti gli store online con  Le macchinazioni (Ensemble): «Scrivo e leggo per entrare in un'altra dimensione».

Diamo il benvenuto a Baret Magarian. Grazie per avere scelto il nostro web magazine culturale Gli Scrittori della Porta Accanto. Per scrivere un libro è necessario avere una storia da raccontare: qual è stata quell’alchimia, quella scintilla interiore che ti ha spinto a scrivere Le macchinazioni?

Una volta ho preso un pullman da London a Oxford quando all' improvviso ho avuto un' idea - due persone scambiano energia e uno prende la vita dell' altro. Sembrava interessante. La trama proprio mi è venuta quando ho iniziato a scrivere, ma è stato un processo lungo, difficile e intricato. Piano piano altre sfumature e idee mi sono venute. Poi volevo collegare l'idea principale dello scambio di energia con la costruzione di un guru tramite un altro personaggio - un guru del marketing, super potente e amorale. Alla fine tutto diventa mischiato e intrecciato.

Ci ricordi i titoli delle tue precedenti pubblicazioni?

Specchio e Ombra (LGEditore); Scherzando con tutte le mie bestie preferite (Ensemble); Melting Point (Quarup).

Le macchinazioni: perché hai scelto proprio questo titolo?

Credo che il mio romanzo parli di oggi, le bugie di oggi, le invenzioni di oggi, la falsità di oggi, i media di oggi e la cultura di oggi; macchinazioni a me sembrava il termine più disposto a esprimere tutto questo in una parola unica. Poi mi piace proprio come suona le macchinazioni in italiano: è denso, articolato, corposo come un buon vino…

Ci riveli qualche indiscrezione sulla trama, così da farci addentrare meglio nel tuo contesto?

Il romanzo riguarda l'amicizia tra Daniel, un famoso romanziere e Oscar, un pittore fallito. Daniel, per dare energia a Oscar, inizia a scrivere una storia di fantasia su Oscar, aggiungendo colore alla sua vita altrimenti noiosa. I dettagli che Daniel inventa iniziano a manifestarsi nella realtà. Oscar comincia a diventare incredibilmente famoso, come una specie di guru prodotto dai media. Entra a questo punto Ryan Rees, pubblicista e truffatore amorale, che facilita l'ascesa meteriorica di Oscar. La vita di Daniel, nel frattempo, va a pezzi.
Le macchinazioni

Le macchinazioni

di Baret Magarian
Ensemble Edizioni 
Narrativa
ISBN 978-8868814632
Ebook 8,99€
Cartaceo 17,10€

Perché consiglieresti Le macchinazioni?

Perché il ruolo dei media oggi e la sua spaventosa capacità di convertire le bugie in verità in modo che il lettore o lo spettatore non metta in dubbio la veridicità delle storie che i media diffondono fa parte del contenuto del mio libro. Credo che questo sia una cosa importante!
Il modo in cui siamo come società troppo disposti ad accettare ciò che ci viene detto di fare, ci viene detto di credere, ci viene detto di pensare è anche centrale nel romanzo. Il romanzo è anche una critica all'arte contemporanea e al suo vuoto, in particolare gli artisti dell'installazione che certamente ogni tanto possono essere grandi ed emozionanti, ma più spesso sono totalmente banali. Il mio libro è anche una storia d'amore ed esamina la natura del romanticismo contemporaneo. E finalmente il romanzo, è secondo molte persone, buffo, ironico e toccante.

Quanto ti ha coinvolto emotivamente la stesura di questo romanzo?

Il romanzo mi ha quasi massacrato.

Se potessi esprimere con un'immagine ciò che rappresenta veramente per te la scrittura, quale sarebbe?

Un fiore che sboccia alle prime tiepide brezze di primavera, mentre sullo sfondo erutta un vulcano.

Scrivere, a volte, diventa terapeutico. Ma non credo sia solo questo lo scopo del tuo libro. C è qualche altra motivazione?

La mia funzione è amare e dare. Portare il lettore in un'altra dimensione, stupirlo, commuoverlo, farlo sentire vivo. Se può fare queste cose, ho fatto bene il mio lavoro!

Ringraziamo tantissimo Baret Magarian per essere stato ospite di questo Caffè Letterario, lo spazio degli Scrittori della porta accanto dedicato agli autori, e, anche a nome dei nostri lettori, gli auguriamo in bocca al lupo per suoi progetti futuri.

Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Silvia P.

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità