• Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] "Non tutto è come sembra" di Ornella Nalon, recensione di Stefania Bergo

Non-tutto-come-sembra-Ornella-Nalon-recensione

Non tutto è come sembra, di Ornella Nalon, Zerounoundici, 2015. Un giallo ispirato a un fatto realmente accaduto, un maresciallo col carisma di Montalbano e lo stile raffinato della Fletcher.

Scrivere un buon giallo non è affatto facile. Oltre ad inventarsi una trama, si deve essere in grado di dosarla, svolgendola lentamente, disseminando indizi che però non devono essere subito notati, tanto meno compresi, ma che alla fine, ripensandoci, devono comporre perfettamente il puzzle, senza stridere. E la conclusione, ovviamente, deve essere inattesa ma anche l’unica che infili tutte le perle incontrate nella narrazione e costituisca la perfetta collana finale.
Ornella Nalon, nel suo Non tutto è come sembra, riesce abilmente a fare tutto questo. Un giallo che si snoda lungo le pagine, ispirato a un fatto realmente accaduto.
Il romanzo è ambientato in un paese della provincia veneziana e inizia come il più classico dei gialli polizieschi, cioè con il ritrovamento di un cadavere. E quello che appare un incidente, in realtà si rivelerà essere un omicidio. Non solo, l’abile maresciallo dei carabinieri Giovanni Colucci, scoprirà, partendo da una sua intuizione, che si tratti di una serie di morti sospette, inizialmente legate tra loro solo dalla professione delle vittime, tre psicologi dello stesso comune.
Lo stile è molto femminile, non ci sono immagini forti e sterili analisi scientifiche, l’autrice predilige le congetture, il lavoro meticoloso delle cellule grigie del maresciallo Colucci, un neonato Montalbano con lo stile raffinato di Jessica Fletcher. Lui è il vero protagonista della narrazione. Sebbene anche gli altri personaggi siano ben caratterizzati, lui e la sua vita spiccano su tutti. Un uomo rimasto solo, separato dalla moglie di cui è ancora innamorato, che si trova a gestire la figlioletta, nei pochi momenti che ha disposizione, e una storia imbastita con una donna che poi si rivelerà essere parte della trama, al di là delle scene erotiche elegantemente abbozzate. Di Colucci viene raccontato anche il passato, si impara a conoscerlo non solo seguendo i suoi ragionamenti arguti, ma anche affezionandosi alla sua storia.
Ho conosciuto quest’autrice attraverso il suo primo romanzo “Oltre i confini del mondo”, in cui raccontava di un’Africa che in realtà non ha mai toccato con mano, al contrario mio, ma con estrema abilità. Ancora una volta, pur non essendo affatto del mestiere, ha saputo entrare nella mente di un investigatore e misurarsi in modo credibile con il genere poliziesco. Complimenti per la duttilità, quindi, e per lo stile sempre raffinato e impeccabile.

Non-tutto-come-sembra

Non tutto è come sembra

A bordo di un’auto recuperata in un fiume viene rinvenuta la salma di Giancarlo Visconti, un giovane e rinomato psicologo. La morte sembra accidentale, ma il maresciallo dei Carabinieri Giovanni Colucci ricorda che altri due psicologi dello stesso comune sono morti negli ultimi due anni e comincia a insospettirsi. Convince i suoi superiori a non derubricare il caso come un semplice incidente stradale e si adopera per dimostrare che si tratta di un omicidio. L’autopsia accerta che Visconti non presenta segni di annegamento e che la causa del decesso è dovuta allo sfondamento della scatola cranica per mezzo di un corpo contundente. Ottenuta la conferma dei suoi sospetti, il maresciallo, con l’aiuto della sua piccola squadra, indaga per trovare l’assassino e per stabilire un collegamento tra le morti dei tre psicologi, elemento che suffragherebbe la tesi di un serial killer. Approfondite e scrupolose indagini volgono a comprovare questa teoria e, da quel momento, la vita di numerose persone sarà passata al setaccio. In apparenza sembrano tutti innocenti, anche se alcuni di loro presentano dei lati oscuri. In questa trama intricata, riusciranno i nostri valenti militari dell’Arma a individuare l’omicida seriale?

di Ornella Nalon | 0111 Edizioni | Giallo
ISBN 978-88-6307-816-9 | cartaceo 14,50€ | ebook 2,99€



Stefania Bergo
Non ho mai avuto i piedi per terra e non sono mai stata cauta. Sono istintiva, impulsiva, passionale, testarda, sensibile. Scrivo libri, insegno, progetto ospedali e creo siti web. Mia figlia è tutto il mio mondo. Adoro viaggiare, ne ho bisogno. Potrei definirmi una zingara felice. Il mio secondo amore è l'Africa, quella che ho avuto la fortuna di conoscere e di cui racconto nel mio libro.
Con la mia valigia gialla, 0111Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

1 commenti:

  1. Il duo Ornella-Stefania non si batte! Bravissime, ragazze ;)

    RispondiElimina

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO