• Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Storie di una assistente turistica
  • Da zero a 69
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Anche la morte va in vacanza al lago
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Corpo di vento
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L età dell erba
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lettera alle parole
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Recensione: La stanza numero cinque, di Stefania Bergo, un libro che fa riflettere



Libri Recensione di Nicolò Maniscalco. La stanza numero cinque di Stefania Bergo (Gli scrittori della porta accanto Edizioni). Un libro che parla della scelta più difficile per una donna, l'aborto, ma anche di uomini, di quelli che restano vicini alle donne e di quelli che le lasciano sole.

Un libro che parla della scelta più difficile per una donna, un libro che parla di aborto e lo fa a quarant’anni dall’entrata in vigore della legge 194, sforzandosi di non formulare alcun giudizio e alcuna critica, né di comprensione né di biasimo, ma piuttosto esplorare il tentativo di indossare le scarpe di chi si trova a dover fare questa scelta.
Stefania Bergo, infatti, accenna alla necessità di fare un tentativo nell’indossare le scarpe degli altri, prima di formulare giudizi arbitrari e non richiesti senza dispensare consigli non motivati da alcuna esperienza che per quanto simile non sarà mai la stessa. L’indossare le scarpe degli altri ricorre nel corso dell’opera ma l’autrice stessa precisa che ogni individuo ha dei confini e dentro questi confini si è soli. Ed è in quei confini che si vivrà per sempre. Insomma ogni donna è sola nella sua scelta e ha il diritto di esserlo. Ma è corretto dire che per la donna sia un diritto affrontare da sola questa scelta? Anche in questo caso Stefania Bergo non si espone tanto che lascia il finale al lettore.


Mi riesce un po’ difficile parlare con serenità di questo argomento, forse perché sono un uomo e, per il mio genere, è già difficile mettersi nelle scarpe di una donna, figurarsi in quella di una che debba affrontare un problema disgregante l’animo come l’aborto. 

Credo però che l’uomo debba affiancare la donna in questa scelta come fa Giovanni, in La stanza numero cinque, soffrendo con la moglie Daniela. Spero di non sbagliare nel dire che, nel leggere la loro storia ho avvertito un accenno di giudizio positivo su di lui, così come l’ho avvertito negativo nella storia di Eva innamorata e abbandonata nella scelta, da un uomo sposato.
In ogni modo, anche se questi giudizi traspaiono, il non esprimerli è l’unico modo per vivere una scelta che solo la proprietaria di quelle scarpe può affrontare perché solo lei è giudice di sé.
La stanza numero cinque di Stefania Bergo è un libro che fa riflettere su un tema spinoso che dal 22 maggio del 1978 molte donne devono affrontare ma, per loro fortuna, lo possono affrontare senza ricorrere alle mammane. Un libro che deve far riflettere anche gli uomini che sono concausa nel determinare questa scelta, spesso, senza saper indossare poi le scarpe delle donne.

La stanza numero cinque

di Stefania Bergo
Gli scrittori della porta accanto
Romanzo breve
ISBN 978-8829500260
Cartaceo 5,99€
Ebook 1,49€

Sinossi
Sei donne si ritrovano a raccontare la loro storia in una stanza d’ospedale in attesa dell’intervento programmato per la mattina seguente. Si tratta di Liliana e della giovane figlia Chiara, di Miriana, futuro amministratore delegato di una multinazionale, Daniela, architetto e madre di quattro figli, Valeria, editor in una casa editrice, ed Eva. Cinque di loro sono in lista per un aborto. Ma condividere le loro storie l’una con l’altra crea un cerchio di confronto ed empatia in grado anche di mettere in discussione la loro scelta. Forse.Un racconto nato a maggio 2018, in occasione dei 40 anni dall’entrata in vigore della Legge 194, volutamente incompiuto perché al lettore è lasciato il libero arbitrio di scegliere l’epilogo, dopo aver conosciuto ognuna delle protagoniste. Un esperimento letterario, ciò che conta è provare a mettersi nelle scarpe degli altri, con empatia, e stringere un cerchio di comprensione, non un cappio di condanna.I capitoli finali inviati all’autrice saranno inseriti nella seconda edizione prevista per maggio del 2019 secondo le modalità indicate sul sito www.gliscrittoridellaportaaccanto.com.
Nicolò Maniscalco Gli scrittori della porta accanto

Nicolò Maniscalco
L'infinita quantità dei suoi hobbies li rende assolutamente non tutti elencabili, tra questi: l'Agility Dog, che pratica con i suoi amati Border Collie, e la lettura di libri e fumetti.
Dopo anni d’indecisione, inizia a scrivere un po' per gioco un po’ per mettersi alla prova.
Il Labirinto della Memoria, Zerounoundici Edizioni.
Nucleo operativo A5, Selfpublished.
Il confronto, Zerounoundici Edizioni.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page
Pubblicità
Amazon Prime



Novità editoriali



Pubblicità
Booking.com


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram