• Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] "Come vento ribelle" di Francesca Prandina, recensione di Francesca Gnemmi

recensione-Libri-Come-vento-ribelle-Francesca-Prandina

Come vento ribelle di Francesca Prandina, Butterfly Edizioni, 2014. Una donna coraggiosa, indipendente, pronta a difendere la propria libertà, sullo sfondo della Guerra di Secessione americana.

Se fossi padre e dovessi prenderti cura della tua unica figlia femmina mentre presti servizio per l’esercito, come ti comporteresti? Se il forte dove vivi si trovasse in America e corresse l’anno 1858, non sarebbe semplice conciliare gli impegni militari con le esigenze familiari di una ragazzina che non ha intenzione di diventare una signorina per bene, legata all’etichetta del galateo come si converrebbe a una giovane che si appresta a fare il proprio esordio in società.
Pericolosa e affilata come una lama a doppio taglio, è la responsabilità di cui il capitano John Becker si trova investito dopo essere stato abbandonato dalla moglie, che dopo anni di vita spartana ha preferito tornare agli agi della città.
Certo, quel piglio impertinente avrebbe dovuto essere smussato e camuffato da una bella dose di buone maniere. Ma non voleva che sua figlia diventasse una donnicciola paurosa, senza carattere, destinata a soccombere alle durezze di quella vita frustrata perennemente per gli agi che le mancavano.
Un affresco della Guerra di Secessione americana che fa da sfondo alla nascita di un sentimento sempre in crescendo. Un legame forte, pronto a sbocciare come un bucaneve che fa capolino tra un manto di neve fredda e compatta. L’affetto che Sabrina nutre per i suoi fratelli la spingerà ad andare conto ogni convenzione, a sfidare il pericolo e la morte, crescendo in un mondo prettamente maschile dove non c’è posto per le giovani donne.
Sabrina l’anticonformista, Sabrina la ribelle, Sabrina pronta a sacrificarsi per difendere onore e patria.
Una storia appassionante, dalla narrazione ricca di dettagli e coinvolgente. Un’analisi profonda e minuziosa delle dinamiche familiari dell’epoca; un romanzo di formazione da leggere tutto d’un fiato, capace di catapultare il lettore in un’epoca passata, dove vigeva una quotidianità profondamente diversa da quella odierna, ma in cui i rapporti erano complicati come lo sono ai giorni nostri.

Come-vento-ribelle-Francesca-Prandina

Come vento ribelle

Nevada, 1858. Sabrina è una ragazzina vivace e ribelle che vive con sua madre Marie in terra di frontiera. Cresciuta separata dal padre, ufficiale dell'esercito, e dai suoi fratelli, si trova costretta a seguirli al Forte quando Marie parte per Boston per accudire la madre malata. Quell'ambiente prettamente maschile le farà mettere in discussione l'educazione femminile che la madre le aveva inculcato e la relativa libertà conquistata le donerà momenti spensierati in compagnia dei suoi fratelli. Tuttavia, la guerra tra Nordisti e Sudisti giungerà presto a disturbare la sua quiete e lei, giovane e testarda, passerà attraverso i dolori più atroci pur di affermare il suo ruolo di donna in una società patriarcale che può soltanto condurre guerre e rinnegare la pace. 
Francesca Prandina traccia il profilo di una donna coraggiosa pronta a tutto, anche ad arruolarsi, pur di non chinare il capo e di conquistare la propria indipendenza, in un romanzo sconvolgente che ricorda al lettore tutte quelle donne che, come Sabrina, hanno contribuito a restituire al genere femminile il suo diritto alla vita e alla libertà.

di Francesca Prandina | Butterfly Edizioni | Romanzo storico
ISBN 978-8897810360 | cartaceo 16,90€ | ebook 3,99€ Acquista


Francesca Gnemmi
Dichiara apertamente di non poter fare a meno di leggere, leggere per imparare ciò che ignora e conoscere se stessa nel suo continuo evolversi. Dalla passione per la lettura è nata quella della scrittura, o forse viceversa.
Poesie, favole e novelle ambientate nel dopoguerra e Il tempo delle lucciole, il suo primo romanzo storico edito da settembre 2015, sono frutto della costante necessità di tenere la penna in mano e afferrare i pensieri che si librano nella mente.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO