• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[SerieTV] "iZombie", "The Vampire Diaries" e "The Originals", l'horror in prima serata su La5, di Lara Zavatteri


iZombie e le nuove stagioni di The Vampire Diaries e The Originals, l'horror in prima serata su La5.

iZombie nasce da un parziale adattamento della omonima serie a fumetti di Chris Roberson e Michael Allred.
Lei si chiama Olivia “Liv” Moore, lavora in uno studio di medicina legale, ha degli amici e dice di essere una sensitiva. Fin qui nulla di strano, se non fosse che in realtà Liv è una zombie.
Ma Liv è una zombie buona. Anzitutto, non ha scelto di diventarlo. Per caso, durante una festa, la ragazza si è trovata in una sorta di imboscata e, dopo essere stata graffiata, è diventata una zombie. Il primo segno rivelatore è stata la carnagione chiarissima, così come i capelli, diventati completamente bianchi. Poi, il bisogno di nutrirsi, essendo una zombie non certo di hamburger e patatine, di cervelli umani.
Ha deciso di restare il più possibile umana, per cui si fa assumere nello studio di medicina legale, dove, una volta effettuate le autopsie, può trovare cervelli di cui cibarsi.
Non finisce qui però. Mentre Liv escogita sempre nuovi modi per mascherare il suo pasto, mischiando il tutto con insalate varie, una volta ingurgitata la materia celebrale dell'uomo o della donna deceduti Olivia comprende come sono morti. È proprio questa sua capacità che le consente di collaborare con la polizia, ovviamente senza far cenno al suo stato di zombie. Liv si spaccia per una sensitiva, così può aiutare a far luce sugli omicidi delle persone che si trovano in obitorio.
Accanto a lei, un ex fidanzato che non sa nulla ma inizia a sospettare dell'esistenza degli zombie, oltre allo zombie che l'ha trasformata e che della vendita dei cervelli ha fatto un business. 


Da iZombie alle nuove stagioni delle serie sui vampiri Vampire Diaries e The Originals

iZombie è una serie ben congegnata, per tutti gli amanti dell'horror, benché di scene truculente se ne vedano poche (grazie al cielo!), con una protagonista che, nonostante la situazione in cui è stata cacciata a forza, ha saputo reagire e ricostruirsi una vita. 
Oltre a iZombie, a seguire le nuove stagioni di The Vampire Diaries (TVD) e The Originals.
I fratelli Salvatore, in TVD, si trovano a combattere una guerra con la loro stessa madre, Lily, a sua volta un vampiro e con i suoi seguaci chiamati “eretici” benché la serie abbia perso a mio avviso molta credibilità. Nel corso degli anni tra morti, trasformazioni in vampiro, poi in licantropo, universi paralleli e ora salti nel futuro, si fa fatica a riconoscere TVD dell'inizio e a non perdere il filo. Forse su tutto colpisce di più la battuta pronta di Damon, un tempo il cattivo della serie, che ha perso l'amore della sua vita, Elena, e pare parzialmente rinsavito.
Migliore The Originals, nato proprio da TVD, con i fratelli Michaelson minacciati da un'oscura profezia. Al punto in cui siamo è Rebeka ad essere maggiormente in pericolo, trafitta con un paletto e portata via chissà dove, mentre in nome della famiglia sembra, per ora, essersi placata la faida tra Klaus e Elaija. Sopravviveranno anche stavolta? C'è da scommettere che, di sicuro, ce la farà l'astuto e malefico Klaus, l'unico dei fratelli ad aver attraversato indenne-soprattutto mai pugnalato per decenni in una bara- le migliaia di anni che si porta sulle spalle. 
Per chi ama questo genere, una prima serata da non perdere ogni giovedì su La5 a partire dalle 21.15 e mi raccomando, guardatevi le spalle!



Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle, Un cane di nome Giuliano, Risparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Agata, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.

About Valentina Gerini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!