• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Professione lettore] Cocktail e libri, sceglili in base al tuo colore preferito, di Loriana Lucciarini

cocktail-colori-libri-book

Cocktail letterari: libri e drink da scegliere in base al proprio colore preferito o a quello che ci ispira l'umore.

Quando il piacere della lettura passa attraverso un cocktail colorato e gustoso. Letterario, perché abbinato a un romanzo che ne ricorda la gradazione cromatica, dal titolo alla copertina. Un viaggio sensoriale, visivo, attraverso la lettura e l'aperitivo o l'after dinner, l'evasione di una serata spensierata e colta.

VERDE

cocktail-colori-libri-book

Japan ice
Un delizioso cocktail. Grazie al Midori offre una freschezza che lo rende unico. Gradevole, fresco e gustoso: vi piacerà moltissimo!

Ingredienti
Vodka (25%)
Gin (25%)
Rum (25%)
Midori (25%)
Sweet Sour
Sprite
Mezza fetta di limone

Preparazione
Preparare il cocktail direttamente in un bicchiere tumbler, colmo di ghiaccio per metà. Versare la vodka, poi il gin, quindi il rum poi il Midori e mescolare. Aggiungere un goccio di sweet sour e di Sprite. Mescolare, decorare con mezza fetta di limone e servire con cannucce corte.


Sorseggiare leggendo "Il risveglio" di Angelo Gavagnin, IlMioLibro, 2017.
Ogni capitolo, anche il più piccolo, è una storia finita in se stessa.
Il protagonista entra nel grande dubbio: “Essere o non essere?” e intrufolandosi in alcune “vite degli altri”, cerca di trovare stimoli che motivino un suo ritorno alla vita stessa.
Si trova nello spazio tra la morte e la rinascita, i Tibetani lo chiamano Bardo, da qui si intromette in alcune vite sperando di ricevere motivazioni sufficienti per ritentare una nuova vita: è incerto, non sa decidere se ne vale davvero la pena.
Ebook 2,99€.

GIALLO

cocktail-colori-libri-book

Stinger
Questo short drink ha qualità digestive: la sua miscela infatti è un mix di Cognac e Crema di menta. È proprio quest’ultima a dare il gusto intenso e persistente al cocktail.

Ingredienti
Cognac 5cl
liquore alla menta bianca 2,5 cl
ghiaccio tritalo 150 g
cubetti di ghiaccio 200 g

Preparazione
Riempire un bicchiere rock fino al bordo con ghiaccio tritato. Versare 2.5 cl di liquore alla menta bianca e 5 cl di Cognac in uno shaker. Riempire lo shaker con i cubetti di ghiaccio e shakerare. Infine filtrare nel bicchiere.


Sorseggiare leggendo "Con la mia valigia gialla" di Stefania Bergo, StreetLib collana Gli scrittori della porta accanto (seconda edizione), 2017.
È un diario di viaggio autobiografico.
Stanca della superficialità di una vita nemmeno troppo tranquilla, Stefania decide di partire. Da sola. Casualmente, trova in internet i contatti di un'associazione che gestisce il St. Orsola, un ospedale in un'area rurale del Kenya, Matiri. E parte con una valigia gialla, poche aspettative, tanta curiosità e voglia di cambiare, non certo il mondo, ma almeno la sua piccola insignificante esistenza.
"Con la mia valigia gialla" è il racconto dei piccoli eventi quotidiani (solo apparentemente banali) accaduti in quelle tre settimane, conditi con una manciata di riflessioni dell'autrice sulle diverse abitudini e sulla cultura locali, scanditi dai messaggi che inviava regolarmente via mobile a un caro amico con cui ha voluto condividere, in tempo reale, la sua esperienza.
Contrariamente a quanto si pensi, però, non è un libro sul volontariato. Il volontariato è solo un dettaglio. L'intenzione dell'autore era di raccontare il viaggio, una piccolissima parte d'Africa, quella che lei ha conosciuto, diversa dalla miriade di altre facce di una terra magica, unica. Ne racconta le usanze locali, i profumi, i colori, i suoni, il quotidiano. Le emozioni. E ne ha dato una sua personale chiave di lettura, intervallando ai dipinti della natura le sensazioni restituite, i pensieri suggeriti, le domande che si è posta e che pone a chi vorrà leggere le pagine del suo libro e soffermarsi, come lei, a cercare una risposta. Anche se spesso risposte non ce ne sono. Ecco perché questo libro non vuole insegnare nulla. È un semplice mezzo messo a disposizione dall'autrice per far compiere al lettore lo stesso viaggio (anche se non sarà mai lo stesso) senza prendere un aereo, semplicemente con l'immedesimazione.
Ebook 0,99€ IN PROMO A 0,49€ PER TUTTO LUGLIO

ROSSO

cocktail-colori-libri-book

Topazio
Su una base di fondo di vinaccia spiccano gli aromi di menta e arancia. Cocktail dolce, caldo, morbido ed equilibrato con note fresche di menta che si fondono alle erbe del bitter, per trasformarsi in aromi di liquore di arancio

Ingredienti
5/10 Aurum
2/10 grappa La Versa
2/10 bitter Campari
1/10 menta bianca Camel

Preparazione
Si prepara nel mixing glass con ghiaccio e si serve nella coppetta cocktail. Decorare con germoglio di menta.


Sorseggiare leggendo "Equilibrio precario" di Gianna Gambini, Zerounoundici, 2015.
Firenze 2012-2013. Sullo sfondo di una città sempre più vicina alle metropoli centro-europee e sempre più lontana dalle bellezze rinascimentali citate dalle guide turistiche, si delineano le vicende di un gruppo di trentenni alle prese con un mondo del lavoro fatiscente e instabile. La precarietà delle loro condizioni economiche renderà sempre meno stabili anche le loro relazioni interpersonali, sgretolate dall’impossibilità e dall’incapacità di erigere progetti a lungo termine. Stefano è un professore precario di lettere che rifiuta l’idea di abbandonare la sua patria e ritiene che un cambiamento sia possibile solo tramite una rivoluzione pacifica, che capovolga definitivamente la piramide rovesciata del merito. Per un intreccio di casualità, il Prof. ha la possibilità di entrare in contatto con le alte sfere della Pubblica Istruzione italiana e dedurrà, suo malgrado, che il mondo delle persone semplici è lontano anni luce da chi prende decisioni irreversibili al posto loro.
Ebook 4,99€.


BLU

cocktail-colori-libri-book

Angelo Azzurro
Suggestivo per il suo colore, molto alcolico, permette di “volare”. Servito come dopocena, richiesto in locali e discoteche perché glam

Ingredienti
4-5 cubetti di ghiaccio
3 parti di Gin
1 parte di Cointreau
1/2 parte di Blu Curacao

Preparazione
Mettete i cubetti di ghiaccio nello shaker, aggiungete il Gin, il Cointreau e il Blu Curacao. Shakerate finché non si raffredda esternamente lo shaker. Versate in una coppetta da Martini precedentemente raffreddata e servire.


Sorseggiare leggendo "Il blu che non è un colore" di Tamara Marcelli, Montag, 2014.
Le Poesie. Vita di una giovane donna che si fa Verso, alle prese con l’inquietudine, col bisogno di respirare, con la voglia di colorare il mondo intorno a sé. 
Il Monologo. Pièce teatrale, una sorta di litigio tra l'attrice e l'altra se stessa. Un continuo scambio di insulti, di desideri, di spinte a cambiare qualcosa dentro di sé per sentirsi vera. Poter abbandonare gli schemi mentali e vivere le proprie emozioni perché nella vita ci vuole coraggio. 
I Pensieri. Riflessioni che prendono spunto da una emozione, da un pensiero scaturito dalla lettura di un testo e scritti al limite tra poesia e prosa. Un modo diverso per affrontare temi come l'attesa, le scelte, la poesia, i comportamenti autolesionistici, i disturbi alimentari, l'Arte e il destino.
Ebook 2,99€ IN PROMO A 0,99€ PER TUTTA L'ESTATE


BIANCO

cocktail-colori-libri-book

White Russian
Grazie alla presenza della crema di latte, questo cocktail assume un gusto dolce e delicato con un aspetto invitante e gustoso, quasi quanto un “dessert”.

Ingredienti
50 ml. di Vodka
30 ml. di liquore al caffè
20 ml. di crema di latte

Preparazione
In uno shaker versate la Vodka e il liquore al caffè. Shakerate bene e versate in un bicchiere old fashioned riempito di ghiaccio. Usando un cucchiaio dalla parte del dorso, versatevi la crema di latte e servite.


Sorseggiare leggendo "Caro papà... Le parole non dette", StreetLib collana Gli scrittori della porta accanto (seconda edizione), 2016.
"Caro papà... Le parole non dette" è un'antologia di prosa e poesia frutto del primo concorso letterario de "Gli scrittori della porta accanto" dedicato ai papà, a tutte quelle parole non dette trattenute troppo a lungo, spesso anche oltre la loro stessa vita. La poesia e la prosa, infatti, più della narrativa, riescono a denudare l’anima dell’uomo, a raccontarla, a far riaffiorare quell’io onirico dove spesso si fermano i ricordi e le intenzioni. I messaggi, dolcemente intensi, ricordi nostalgici, sono prevalentemente dedicati a papà che non ci sono più o che non ci sono mai stati. Così, le parole non dette pesano come macigni o, al contrario, ci alleggeriscono lo stomaco.
Ebook 0,99€.



VIOLA

cocktail-colori-libri-book

Dark Violet
Molto forte e deciso, con sfumature viola che tendono al blu: suggestivo e intrigante, ottimo per una serata esotica.

Ingredienti
¼ di bitter campari
¼ di blue curacao
¼ di vermouth bianco
¼ di rum bianco
poco sciroppo di granatina

Preparazione
Prendere lo shaker e mettere gli ingredienti insieme ad un cubetto di ghiaccio. Agitare e poi servire "on the rock" con una cannuccia.


Sorseggiare leggendo "I legami sottili dell’anima" di Loriana Lucciarini, IlMioLibro, 2013.
"Mi piace immaginare i rapporti tra le anime come un grande albero con migliaia di foglie. Le foglie che si trovano sul tuo ramoscello ti sono intimamente vicine."
(Brian Weiss)

Ecco ciò che provo a fare, un tentativo per arrivare nel cuore di ogni piccola foglia, dentro a ogni anima in essa racchiusa, con il filo sottile che lega ognuno di noi all'altro. Sentire il fremito di un’anima affine alla mia, poter arrivare nel cuore di chi legge... Una raccolta di poesie che parla all'anima, di anime, di legami. Liriche di spiriti affini e di emozioni e di vita.
Ebook 2,99€.




Loriana Lucciarini
Impiegata di professione, scrittrice per passione. Spazia tra poesia e narrativa. Molte pubblicazioni self e un romanzo “Il Cielo d'Inghilterra” con Arpeggio Libero. E' l'ideatrice e curatrice delle due antologie solidali per Arpeggio Libero, la prima di favole per Emergency “Di favole e di gioia” nonché autrice con la fiaba “Si può volare senza ali” e la seconda di “4 Petali Rossi – frammenti di storie spezzate”, racconti contro il femminicidio per BeFree. E' fondatrice e admin di “Magla-l'isola del libro”

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!