• Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] Rosa senza spine, di Mariella Ottino e Silvio Conte

llustrazione di Eleonora De Pieri

[Narrativa per l'infanzia 8+] Recensione di Liliana Sghettini. "Rosa senza spine" di Mariella Ottino e Silvio Conte, illustrazioni di Eleonora De Pieri, Albe Edizioni, 2017. Una lotta con le armi dell’intelligenza e della fantasia contro l’insensibilità e la superficialità.

"Uè Uèèè!" direbbe Pulcinella se potesse leggere la storia di cui sto per parlarvi. E lo direbbe non solo perché parla lo stesso veracissimo dialetto di Guglielmone, uno dei protagonisti di Rosa senza spine, ma perché hanno in comune una fresca spigliatezza e un tocco di furbizia mista a stupidità!
Peccato che Guglielmone però non voglia proprio saperne di andare a scuola. Che disdetta perché tutto sommato, a modo suo, potrebbe essere pure un bravo ragazzo.
Che dite sono troppo cattiva!? Il fatto è che questo personaggio è dipinto talmente bene dagli autori che sembra davvero di poterlo ascoltare e se non fosse per la sua simpatia non è che sia proprio un pozzo di intelligenza.
Ma torniamo a noi. Rosa, la sorella di Guglielmone, invece, a scuola ci va molto volentieri, anzi ne è addirittura innamorata: le piace "ascoltare, capire imparare". È innamorata dei libri e dei mondi che riesce ad esplorare leggendoli, ne è innamorata malgrado la sua famiglia.
Ma come malgrado la sua famiglia!?, direte voi. Eh si, perché l'ambiente familiare nel quale vive non è affatto congeniale allo studio. Verrebbe quasi da chiedersi "Ma come c'è uscita questa in una famiglia così?".
Va beh, Rosa è una vera e propria mosca bianca tanto a casa quanto a scuola, dove i suoi compagni "entrano a catapulta e l’aula si riempie della loro presenza e delle loro voci", mentre lei è sempre composta e pronta ad ascoltare. Nel gruppo dei compagni ce ne è uno davvero cattivo, un vero bullo, che non perde occasione per tormentare la bambina solo perché è invidioso della sua bravura.
Rosa,oltre ad essere studiosa, è anche molto buona, la figlia che ogni mamma vorrebbe.
Ha due maestre: la temutissima Rachele, alla quale basta pronunciare un "hei" per ammutolire l'orda di barbari che ha in classe, e la buona Flora, appena arrivata nell'istituto.
La maestra Flora, con un nome da fata e i modi da principessa, è, tra l'altro, la maestra che la piccola Rosa avrebbe sempre sognato di avere.

Rosa senza spine

Rosa senza spine

di Mariella Ottino e Silvio Conte
illustrazioni di Eleonora De Pieri
Albe Edizioni
cartaceo 11,12€

Narrativa per ragazzi età consigliata 8+

Allora cari lettori che cosa mi dite? Vi ho incuriosito abbastanza? No? Allora devo raccontarvi qualche altro simpatico dettaglio che vi renderà questo romanzo irresistibile.
Dunque, Guglielmone e Rosa vivono con la loro mamma ed il loro papà. Ma hanno anche uno zio, tale Gennaro, che porta "jella" ma una tale "jella" che quando arriva in città "capita" l'alluvione. E di questo tutti ne sono totalmente convinti, tranne Rosa che non crede nelle superstizioni.
Maròòòòòòò, non crede nelle superstizioni? Non è possibile...
Ma la mamma, non è arrabbiata con lei perché non è superstiziosa, anzi, la perdona e le dice:
Povera innocente, quando sei nata ti ha dovuto comprare un cornetto di corallo, mamma tua. C’era la mia comare che è meglio che non la nomino – (qui la mamma e Guglielmone fecero entrambi le corna) – che ti guardava con una faccia! Vuoi vedere che ci fa il malocchio alla bambina, solo perché tiene una figlia brutta come uno scorfano, e tu eri bella come il sole?
Allora avete capito in che ambiente familiare deve crescere la bambina? Una banda di mattacchioni che, seppur strambi, le vogliono un gran bene.
Rosa è anche una bambina sensibile e, quando i suoi compagni ignorano la nuova maestra il primo giorno di scuola diventa molto triste e comincia a pensare ad un modo per aiutarla.
E mò però basta! Mica posso raccontarvi tutto, eh? Sappiate però che "Rosa senza spine" di Mariella Ottino e Silvio Conte, illustrato da Eleonora De Pieri, di Albe Edizioni, è un libro divertente, esilarante e appassionante e ve lo consiglio!
È un romanzo che attraverso le vicende di Rosa e Guglielmone dipinge un perfetto ritratto della scuola moderna. Una scuola dove convivono la tradizione della maestra Rachele, che non riesce ad accettare i cambiamenti e diventa sempre più severa, ma è anche la scuola della maestra Flora, giovane, e piena di buoni propositi che vuole "guardare negli occhi" i suoi alunni per scoprire il mondo che hanno dentro. È anche la scuola del D.S. (una volta Direttore) descritto in modo "essenziale" come un manager più che come un maestro in carriera.
Il romanzo di Mariella Ottino e Silvio Conte è una perfetta foto istantanea dei nostri tempi che corrono, corrono e forse hanno perso la direzione... ma in Rosa senza spine ci sono anche tanta, tanta dolcezza e bontà. E sappiate che Rosa, la piccola e altruista scolara, saprà stupirvi al momento giusto.
E allora vi auguro, come sempre, una buona, buonissima lettura!

Liliana-Sghettini

Liliana Sghettini
Dottore Commercialista. Appassionata lettrice, si avvicina alla scrittura con alcune pubblicazioni di racconti brevi e scritti epistolari.
Impegnata nella scuola come rappresentante dei genitori, si interessa di pedagogia, didattica e psicologia.
Scrive recensioni, racconti, poesie e favole in compagnia di sua figlia, fonte inesauribile di ispirazione oltre che compagna di lettura.
Emozioni in polvere, Echos Edizioni.
Uno strano destino a Miciopolis, Temperino Rosso Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO