• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] La felicità è una pagina bianca, di Elisabeth Egan, recensione di Lara Zavatteri

La felicità è una pagina bianca, di Elisabeth Egan, recensione, libri, scrittori

La felicità è una pagina bianca, di Elisabeth Egan, Casa Editrice Nord, 2016. Delicato e ironico, le difficoltà di una mamma costretta a dividersi tra famiglia e lavoro. Ma a volte, per ritrovare la felicità, basta girare pagina…

I libri sono sempre stati degli amici per Alice Pearse fin da quando era una bambina. Avventurarsi tra le pagine di un libro era un bel gioco che poteva fare anche con suo padre, con il quale giocava alla “signora dei libri”, ovvero, fingendo di essere un'ipotetica venditrice di testi che rivendeva al padre (i libri, infatti, li aveva comprati lui in libreria). 
La felicità è una pagina bianca ci porta nella realtà odierna di Alice, fatta del suo lavoro come redattrice par-time alla rivista “You”, con tre figli tra gli 11 e i 5 anni, un marito avvocato. Tutto cambia quando all'improvviso Alice riceve una chiamata dal marito che, dopo aver perso l'agognata promozione, ha scagliato il computer dall'altra parte dell'ufficio e contemporaneamente ha perso anche il lavoro. 
Da quel momento, la vita di Alice muta radicalmente. Il marito decide di mettersi in proprio, anche se le cose sembrano stentare molto a decollare, soprattutto perché l'uomo passa le giornate a tracannare birra e prepararsi cocktail, mentre al contrario Alice trova il posto che ha sempre desiderato, in una start up, Scroll, che sta reinventando le sale di lettura mettendo al centro il lettore e i libri “veri” contrapporsi agli ebook, evitando rumori molesti, e con idee una più brillante dell'altra per far tornare “in auge” la lettura. 
Mentre Margot, Oliver e Georgie, i tre figli di Alice, vengono accuditi da una tata, Susanna, la migliore amica di Alice e proprietaria di una piccola libreria, la avverte che Scroll è il demonio ed inizia a boicottarla proprio per il suo lavoro, convinta che sotto i lustrini la start up nasconda intenti malefici per eliminare le librerie.
In tutta questa baraonda, il padre di Alice si ammala nuovamente di cancro, un male che aveva sconfitto anni prima, e alla sua morte Alice si rende conto di molte cose. In primis, Scroll ha cambiato tendenza sul serio. Se inizialmente pareva un'innovazione con le sue sale da lettura, ora i libri cartacei non interessano quasi più e il mercato cerca di espandersi anche nel settore dei videogiochi. A questo punto Alice ha l'idea di riproporre la “signora dei libri” a Scroll, per cercare di non snaturare l'idea di partenza di questa realtà, mentre al contempo continua ad essere preoccupata per il marito e i suoi impegni che non le consentono né di stare con i figli né di avere uno spazio per sé. 
La felicità è una pagina bianca, di Elisabeth Egan, è un libro divertente e attuale, che racconta le vicende di Alice, giovane donna divisa tra lavoro e famiglia, ma anche tra due concetti differenti di concepire la lettura e di intendere i libri. Ce la farà a riconvertire Scroll e rimettere insieme la sua vita? Non vi resta che scoprirlo tra le righe di un libro che appassiona e di cui non si vede l'ora di scoprire il finale.

La felicità è una pagina bianca, di Elisabeth Egan, recensione - Gli scrittori della porta accanto

La felicità è una pagina bianca

Quando qualcosa non va, Alice Pearse si rifugia nella lettura. È sempre stato così; fin dalla più tenera infanzia, per Alice i libri sono isole felici dove potersi rilassare, mondi in cui perdersi, tesori da amare. E, adesso che si è ritrovata di colpo con un marito disoccupato, tre bambini da mantenere e un mutuo da pagare, i libri sono diventati letteralmente la sua ancora di salvezza: è infatti grazie alla sua fama di book blogger che le viene offerto un impiego da Scroll, una promettente start up che sta per inaugurare una catena di «sale di lettura», ovvero raffinati caffè dove sprofondare in comode poltrone, consultare uno sterminato catalogo di e-book e leggere. Nonostante le feroci proteste della sua migliore amica, proprietaria della libreria del quartiere, Alice accetta, tuttavia non le ci vuole molto per rendersi conto che gestire la famiglia con un lavoro a tempo pieno è molto più difficile di quanto non si aspettasse e che, dietro l’apparenza meravigliosa, Scroll nasconde un incubo. Eppure Alice non si scoraggia: in fondo, a volte, per trovare la felicità basta girare pagina.

Intelligente e attuale, divertente e profondo, questo romanzo racconta con delicata ironia le difficoltà di una donna costretta a dividersi tra famiglia e carriera, sentendosi troppo spesso inadeguata. Almeno fino al momento in cui capisce che non bisogna fare tutto, ma concentrarsi solo su ciò che amiamo davvero. E credere – sempre e comunque – nei libri.

di Elisabeth Egan | Casa Editrice Nord | Narrativa
ISBN 978-8842927679 | cartaceo 14,11€ |
ebook 8,99€

Lara Zavatteri

Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle,Un cane di nome GiulianoRisparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.
Agata. Come un funerale ti salva la vita, Youcanprint.

About Valentina Gerini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO