Webcam per mamme in viaggio... sul divano



Mamme in viaggio Di Stefania Bergo. In attesa di poter viaggiare di nuovo, partiamo per un tour virtuale da fare coi nostri bambini restando sul divano, attraverso le webcam installate in vari angoli della Terra.

Che sofferenza non poter viaggiare come vorremmo, in questo momento. Perché, diciamocelo, noi mamme in viaggio lo siamo perennemente: se non siamo su un aereo o un treno dirette verso la nostra prossima meta, stiamo quantomeno studiando il nostro prossimo itinerario, segnandoci destinazioni e tenendo sotto controllo il prezzo dei voli per prenotare col maggior risparmio.


Lo dico da malata cronica di wanderlust, dovevo finalmente ripartire con mia figlia per Uganda e Zanzibar questa estate, vi capisco, lo so che starsene sul divano può pesare. Magari, visto il tempo che abbiamo a disposizione, potreste approfittarne per organizzare le vostre fotografie di viaggio, stamparne qualcuna scegliendola insieme ai vostri figli e appuntarle su una mappa da parete fai da te – ritagliandola su una base di polistirolo o cartoncino – o sul mappamondo, cercando di ricostruire i vostri viaggi passati con un filo di lana. Per rendervi conto di quanto abbiate visto e quanto vi resti ancora da vedere di questo splendido mondo.


In attesa di poter viaggiare di nuovo,  vi consiglio qualche tour virtuale da fare coi vostri bambini restando sul divano. È sufficiente avere una laptop o un tablet connesso a internet per esplorare il mondo attraverso le webcam installate in vari angoli della Terra.

Ad esempio possiamo sbirciare gli animali che si abbeverano ad una pozza d'acqua in Kenya, nel parco Tsavo Est – che ho attraversato a bordo di un treno da Nairobi a Mombasa. Come in un safari dal vivo, è preferibile collegarsi per osservare elefanti, giraffe, bufali, zebre, leopardi e leoni all'inizio e alla fine della giornata, quando il sole è meno caldo, altrimenti se ne staranno a riposare in qualche angolo all'ombra e non passeranno di certo davanti alla webcam. Io vi suggerisco di collegarvi comunque e di tenere la musica della savana in sottofondo... è da brividi!
Si può anche fare il giro del mondo di spiaggia in spiaggia, dalle Maldive a Zanzibar, dal Messico alla Sicilia, dalla Croazia alla Florida. È anche un modo per conoscere luoghi incantevoli e prendere qualche appunto per i prossimi viaggi, perché guardare va bene, ma andarci è decisamente meglio!
E perché non sbirciare gli orsi polari che giocano in Canada? O lo spazio, dalle telecamere della NASA?
Si può partire anche per un viaggio tra le più belle città del mondo, attraverso piazze, fontane e monumenti.


Non resta che scegliere in base ai vostri interessi o curiosità, per aprire la vostra finestra sul mondo stando comodamente sul divano.

Sbirciando anche sotto i mari o su nel cielo, oltre l'orizzonte. Per scoprire posti mai visti o tornare, almeno virtualmente, in quelli dove avete lasciato il vostro cuore.
Una cosa salta subito agli occhi: questi luoghi sono quasi tutti deserti. Gli animali sono protagonisti, assieme ai pochi abitanti indigeni. Mancano i viaggiatori, quelli che legano insieme popoli diversi in una fotografia e fanno scomparire i confini. È talmente insolito da sembrare irreale.
Ma non voglio rattristarvi, mamme in viaggio, accantoniamo la nostra crisi d'astinenza e partiamo con i nostri figli per un webcam-tour sul divano!




Stefania Bergo
Non ho mai avuto i piedi per terra e non sono mai stata cauta. Sono istintiva, impulsiva, passionale, testarda, sensibile. Scrivo libri, insegno, progetto ospedali e creo siti web. Mia figlia è tutto il mio mondo. Adoro viaggiare, ne ho bisogno. Potrei definirmi una zingara felice. Il mio secondo amore è l'Africa, quella che ho avuto la fortuna di conoscere e di cui racconto nel mio libro.
Con la mia valigia gialla, StreetLib collana Gli scrittori della porta accanto (seconda edizione).
Mwende. Ricordi di due anni in Africa, Gli scrittori della porta accanto Edizioni.
La stanza numero cinque, PubMe Gli scrittori della porta accanto Edizioni.

About Stefania Bergo

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità
Promozione laFeltrinelli