• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Gli scrittori della porta accanto al Pisa Book Festival 2016 con 0111Edizioni, di Valentina Gerini

Pisa-Book-Festival-2016

11-12-13 novembre 2016: anche Gli scrittori della porta accanto al Pisa Book Festival con la casa editrice Zerounoundici Edizioni.

Sta per iniziare il Pisa Book Festival, una delle prime fiere Italiane dedicata all'editoria indipendente che ormai da 14 anni pone l’accento su autori più o meno emergenti.
Pisa ribadisce il suo impegno per gli editori indipendenti e per la promozione della lettura. Il Festival tornerà al Palazzo dei Congressi della città, con 160 editori e innumerevoli proposte editoriali.
Accanto a nomi importanti dell'editoria nazionale come Sellerio, NotteTempo, Marcos&Marcos, Fazi Editore, Nativi Digitali Giovane Holden, questo anno noi del webmagazine culturale Gli scrittori della porta accanto saremo in qualche modo presenti presso lo stand della casa editrice 0111Edizioni. Di fatti, io, Valentina Gerini, e Franco Filiberto (che abbiamo rispettivamente pubblicato Volevo un marito nero e Le ali sulla pelle) saremo responsabili del presidio dello stand della casa editrice, aiutati da altri tre autori targati Zerounoundici: Gianna Gambini, Francesco Grasso e Alessio Vincenti.
La casa editrice Zerounoundici, fondata nel 2008, che promuove autori italiani esordienti ed emergenti per contribuire alla diffusione delle loro opere, seleziona e pubblica senza contributo romanzi di neo-scrittori. È conosciuta in ambito editoriale come un'ottima casa editrice con un buon iter selettivo e quindi una qualità delle opere pubblicate superiore alla media delle case editrici indipendenti.

Pisa Book Festival 2015

Il Pisa Book Festival non è solo una fiera bensì un incontro di persone con interessi comuni, un luogo in cui scovare libri o autori difficilmente visibili in libreria.

La redazione della 0111Edizioni ha scelto, dopo la positiva esperienza vissuta al festival pisano nel 2014, di dare nuovamente risalto alle sue pubblicazioni con la partecipazione a questa importante fiera di settore. Appoggiandosi a me e Franco Filiberto, che viviamo in provincia di Pisa, e contando sul prezioso aiuto degli autori sopracitati, che si sono gentilmente offerti di presidiare lo stand, quest'anno farà conoscere al pubblico i suoi romanzi e noi porteremo alto non solo il suo nome, ma anche quello de Gli scrittori della porta accanto.
Il nostro stand, oltre ai libri in catalogo e freschi di stampa, avrà anche gadget e libri interessanti ormai introvabili nelle librerie. Ma non sarà solo una distesa di libri. Sarà un punto di ritrovo, un luogo di incontro tra autori e lettori. Ed è per questo che invitiamo tutti i nostri lettori a passare a trovarci!
Tra i tanti workshop, educational, eventi, banchi espositivi, chiacchiere, caffè e letture piacevoli sarà facile trovarci: saremo al primo piano, al banco numero 220, proprio di fronte allo stand del paese ospite, l'Irlanda. Potrete trovare tutti  nostri libri e molti altri, alcuni già segnalati o recensiti su questo sito.

Pisa-Book-Festival -0111Edizioni

Gli scrittori della porta accantoGli scrittori della porta accantoGli scrittori della porta accantoGli scrittori della porta accantoGli scrittori della porta accanto
Gli scrittori della porta accantoGli scrittori della porta accantoGli scrittori della porta accantoGli scrittori della porta accantoGli scrittori della porta accanto

Irlanda Guest of Honour

Quest'anno, il paese del quadrifoglio sarà l'ospite d'onore della manifestazione. Presenta numerosi scrittori importanti ed emergenti, tra cui Barry McCrea, Cormac Millar e Conor Fitzgerald. Presenti al Festival con i loro libri anche Eimear McBride, il cui romanzo Una ragazza lasciata a metà esce in Italia per l'editore Safarà, e Caitriona Lally, caso letterario in Irlanda e nel Regno Unito, che presenta in anteprima nazionale il romanzo Eggshells, definito dal Guardian "un debutto coraggioso".

Le coordinate dell'evento

Il programma di questa edizione 2016 è un programma davvero ricco di eventi che inizierà con il taglio del nastro alle ore 10:00 di venerdì 11 per segnare l'apertura della fiera e continuerà con molte presentazioni e discussioni che si susseguiranno nelle varie sale fino alle ore 19:00 di domenica 13.
Per chi volesse passare a trovarci o per chi semplicemente desidera sapere quando e dove si tenga la fiera, di seguito le informazioni necessarie:

  • Quando: 11-12-13 novembre
  • Dove: Palazzo dei Congressi, Lungarno Pacinotti, 12 – 56126 Pisa
  • Orario: 10:00-20:00
  • Prezzo: venerdì gratuito, sabato o domenica 5€
  • Stand 0111Edizioni: 220, piano primo

Per maggiori informazioni sul programma, i workshops, il paese ospite e l'organizzazione vi invitiamo a consultare il sito ufficiale del Pisa Book Festival.
Valentina-Gerini

Valentina Gerini
Dopo la maturità scientifica e uno studio approfondito della lingua inglese inizia a lavorare all’estero. Le sue più grandi passioni sono i viaggi e la scrittura. Dei viaggi ne ha fatto la sua professione, diventando accompagnatrice turistica; della scrittura il suo hobby, occupandosi degli articoli di copertina per un mensile dedicato alle storie di paese.
Volevo un marito nero, 0111Edizioni.
La notte delle stelle cadenti, Lettere Animate.

About Valentina Gerini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

Breaking News

Dal nostro archivio

La Giornata Internazionale delle bambine e delle ragazze, per dire basta alle spose bambine, una rivoluzione (arancione) necessaria, di Stefania Bergo

Oggi si celebra in tutto il mondo la V Giornata Internazionale delle bambine e delle ragazze . Una giornata di sensibilizzazione, per il d...